Pleurite: sintomi, cause e cure

da , il

    Pleurite sintomi cause e cure

    Non è altro che un’infiammazione, dai risvolti dolorosi e fastidiosi, la pleurite complisce una particolare membrana, la pleura, e può essere il risultato di una serie di cause e fattori differenti. Per capire meglio di cosa si tratta e definire con maggiore precisione i contorni del disturbo, ecco una panoramica sui sintomi, la cause e le cure di questa malattia.

    Di cosa si tratta?

    Si definisce pleurite il processo infiammatorio a carico della pleura, la membrana sierosa che riveste il polmone e la superficie interna della parete toracica. L’infiammazione può assumere diversi volti e, in particolare, si distinguono la pleurite secca da quella essudativa.

    Le cause

    Nella maggior parte dei casi all’origine della pleurite c’è un’infezione, che può essere batterica o virale, ma quelle infettive non sono le uniche cause possibili, anzi. Può essere tutta colpa di malattie autoimmuni, come il lupus eritematoso sistemico, di tumori, di intossicazioni da sostanze tossiche inalate, della tubercolosi, della polmonite o la pleurite può essere la conseguenza o l’effetto collaterale di un collasso polmonare.

    I sintomi più frequenti

    Come si manifesta questa malattia infiammatoria? Innanzitutto con il dolore, che è acuto e pungente in corrispondenza del torace. Poi, possono comparire altri sintomi correlati, come febbre, tosse secca e difficoltà respiratorie.

    La diagnosi

    Per smascherare la pleurite solitamente è sufficiente una visita medica, con relativa anamnesi accurata. In alcuni casi, per maggiore chiarezza soprattutto sull’entità del disturbo e sulle cause scatenanti, lo specialista può prescrivere alcuni esami strumentali, come la radiografia del torace o l’ecografia.

    Le cure possibili

    Diverse le possibili cause scatenanti il disturbo, diverse le possibili cure efficaci per contrastare la pleurite. La terapia, com’è ovvio, va scelta e calibrata in base alle cause che hanno provocato l’infiammazione della pleura. In particolare, lo specialista prescrive una cura farmacologica, a base di antibiotici, se si tratta di una pleurite di origine infettiva (infezione da batteri). In aggiunta, per contenere dolori e fastidi, si possono consigliare alcuni farmaci sintomatici, come gli antipiretici, gli analgesici e i Fans. Inoltre, in caso di versamento pleurico importante, si rende necessaria una toracentesi evacuativa, per il drenaggio del liquido (procedimento invasivo da effettuare in anestesia locale e prevede l’inserimento di un catetere toracico).