Pillola anticoncezionale: funzionamento e rischi

da , il

    Pillola contraccettiva

    La pillola anticoncezionale è sicuramente il metodo di più comprovata efficacia per evitare una gravidanza indesiderata e contemporaneamente godere di una vita sessuale appagante con il proprio partner. Tuttavia, quando ci rechiamo al consultorio o dal ginecologo per la prescrizione della pillola anticoncezionale ricordiamoci che questo contraccettivo è un farmaco a tutti gli effetti, che agisce sul nostro corpo producendo una serie di reazioni e conseguenze. E’ importante conoscere il funzionamento della pillola anticoncezionale e i suoi possibili effetti collaterali per poterla assumere in piena consapevolezza, valutando, eventualmente, quando sia il momento di metterla da parte, magari proprio perché stiamo cercando una gravidanza.

    In commercio troviamo tanti tipi e marche di contraccettivi orali, esiste la pillola anticoncezionale leggera e quella a maggior carico ormonale, ma esiste anche la cosiddetta pillola del giorno dopo, e anche dei 5 giorni dopo, impropriamente chiamata contraccettivo d’emergenza, che ha caratteristiche differenti e che deve esser usata solo una tantum perché si tratta di una vera “bomba ormonale”. Ma vediamo come funziona la normale pillola anticoncezionale.

    Come funziona

    La pillola anticoncezionale è una farmaco orale che rilascia due ormoni: il progesterone e l’estradiolo, molecole sintetizzate in modo da essere simili alle omologhe prodotte naturalmente dal corpo umano femminile. A seconda della tipologia e della marche, la pillola anticoncezionale può variare nelle concentrazioni di progesterone (ma non tanto da rendere meno efficace la copertura contraccettiva), ma non l’estradiolo. In realtà esistono anche delle pillole di solo progestinico adatte a periodi particolari come l’allattamento.

    Questi due ormoni hanno lo scopo di bloccare l’ovulazione agendo sull’ipofisi, che è la ghiandola endocrina preposta proprio alla funzionalità ovarica, ma non solo. Durante il periodo di assunzione di questo contraccettivo, si producono delle modificazioni a livello di mucosa cervicale (che in pratica secerne un muco “nemico” degli spermatozoi) e di mucosa uterina, che diventa inadatta ad accogliere l’ovulo fecondato. Tutte queste modifiche, che impediscono alla donna di restare incinta, sono assolutamente reversibili e non compromettono in alcun modo la funzionalità ovarica. Dopo anni di pillola si può diventare mamme anche subito.

    Come si assume e controindicazioni

    Come si assume la pillola anticoncezionale? Una compressa al giorno, sempre alla stessa ora, per un ciclo di 21 giorni, poi si ricomincia. Considerando che per essere assimilata dall’organismo la pillola impiega circa 5 ore, dovete sempre tener conto che se in quel lasso di tempo vomitate o avete degli attacchi di diarrea, la pillola andrà ripresa. Inoltre, attenzione agli altri medicinali. Se in contemporanea alla vostra pillola anticoncezionale dovete assumere un antibiotico, ad esempio, controllate nel bugiardino se può comprometterne l’efficacia. Per quanto riguarda la protezione dalle gravidanze indesiderate, ci aggiriamo intorno al 99%, quindi si tratta di una copertura altissima, tuttavia, a proposito di effetti collaterali, ricordate che questo contraccettivo non è efficace contro le malattie a trasmissione sessuale, Papilloma Virus incluso se non siete vaccinate.

    Usate la pillola in tranquillità se avete una relazione stabile e collaudata, certamente la vostra vita intima ne trarrà grande giovamento. Molte ragazze alle prese con la scelta del proprio contraccettivo, evitano la pillola anticoncezionale convinte che faccia ingrassare. In realtà, l’unica controindicazione, che comunque varia in modo notevole da donna a donna, è una lieve maggior tendenza alla ritenzione idrica. Attenzione anche alla circolazione venosa, alcuni studi hanno rilevato una maggior predisposizione alla formazione di trombi provocata dall’assunzione della pillola contraccettiva di nuova generazione. La cosa migliore è affrontare il discorso con il vostro ginecologo, informandovi sul costo della pillola anticoncezionale a seconda delle marche e i pro e i contro di ogni prodotto presente in commercio.