Per un Capodanno sicuro

da , il

    capodanno sicuro

    La sensazione è che quest’anno, si sia un pochino abbassata la guardia per ciò che riguarda le campagne informative per la prevenzione degli incidenti con i fuochi d’artificio. In alcune città sono stati banditi, anche con una particolare e sensibile motivazione: sono pericolosi per gli animali, domestici e non, ma soprattutto i botti li spaventano. Forse l’attenzione è stata deviata dalla crisi economica, ma proprio per questo motivo occorre fare maggiore attenzione. Non a caso la “super bomba” di quest’anno pare sia stata soprannominata “Spread”!

    Chi è appassionato di questi giochi, a mio modo di vedere assurdi se non realizzati da professionisti in sicurezza, pur di sparare botti, date le difficoltà economiche si rivolgerà ai materiali sotto costo. In questo settore più che mai il rischio di incidenti mortali o comunque di lesioni gravi, aumenta in proporzione con la diminuzione dei costi e quindi della qualità. La raccomandazione è doverosa, ovunque si viva, perché anche se in alcune città hanno vietato di espletare questa attività nei luoghi pubblici, ognuno a casa sua può fare ciò che vuole. Di sicuro la Guardia di Finanza, come abbiamo letto in questi giorni, ha sequestrato tanti “botti ” pericolosi, ma tanti sono sicuramente quelli venduti. Ecco allora qualche consiglio: evitate i fuochi d’artificio contraffatti, comprati sottobanco, scegliete quelli con regolare etichetta (del ministero dell’Interno, con codice di autorizzazione) con su scritti il luogo e la data di produzione oltre che i consigli di utilizzo.

    La miccia deve essere abbastanza lunga per permettervi di allontanarvi, evitate di insistere se questa non si accende al primo tentativo, e soprattutto non indossate abiti sintetici che prendono fuoco più facilmente. Non usate fuochi d’artificio seppur piccoli in casa: incendi ed ustioni impiegano pochissimi secondi a svilupparsi. Evitate infine di raccogliere in giro fuochi inesplosi. Ma un Capodanno sicuro non è solo quello dei fuochi d’artificio. E’ importante non bere troppo alcol se bisogna poi tornare a casa con la propria autovettura, evitate uscite in piazza senza cappotto o nuotate a mezzanotte! Una particolare raccomandazione però care amiche di Pourfemme va a voi: se intendete usare cosmetici nuovi per un trucco particolare, testatelo prima, perché possono provocare allergia!

    Foto: Josef Grunig