Per tenere lontane le allergie, bisogna esporre quanto prima i bambini a germi e batteri

da , il

    Allergie bambini batteri

    Ecco una notizia dal sapore “antico”: per allontanare le allergie dai bambini, è necessario esporli quanto prima a batteri, germi, microbi ecc. ecc. Insomma, io non so voi, ma più o meno quello che dicevano i miei nonni, quando vedevano che la mia mamma e il mio papà mi “proteggevano” troppo da agenti atmosferici, sporcizia e quant’altro. “Lascia che si sporchi la bambina – dicevano – è tutta salute”. Siamo quindi tutti d’accordo che l’igiene è importantissima (e l’abbiamo ben imparato durante la recente epidemia europea da batterio killer E.Coli), ma senza esagerare.

    La virtù sta nel mezzo, ma in generale il problema riguarda la “costruzione” del sistema immunitario in età pediatrica, che necessariamente necessita di una serie di sgradevoli passaggi, come infezioni, malanni stagionali e tutte le altre piccole patologie che colpiscono i bambini, rendendoli però più forti e più sani. Stavolta, a ribadire il concetto, è stato uno studio danese pubblicato sulla rivista Journal of Allergy and clinical Immunology, e condotto dai ricercatori del Dansk Borne Astma Center, dell’Università di Copenhagen.

    “Nel nostro studio su oltre 400 bambini abbiamo osservato un legame diretto tra il numero di batteri diversi presenti nel loro retto, e il rischio di sviluppo di malattie allergiche in età più avanzata – ha spiegato uno degli autori della ricerca, Hans Bisgaard – Una riduzione della diversità della microflora intestinale durante l’infanzia era associato ad un aumentato rischio di malattie allergiche in età scolare”. Insomma, un po’ più sporchi (in senso lato, logicamente), con qualche “colonia” batterica in più, ma anche molto più sani.

    Pensate che secondo quanto scoperto dai ricercatori danesi, la differenza comincia già dal momento del parto, a seconda che il bebè nasca in modo naturale o grazie a taglio cesareo. Infatti nascendo attraverso il canale vaginale, il neonato incontra già i primi batteri, che sono quelli contenuti nell’intestino materno, e questo li rende più resistenti alle allergie dei bambini nati con cesareo. Il consiglio ai genitori è quindi chiaro: non costringete il vostro bambino a vivere iperprotetto, perché questo sarebbe davvero controproducente e lo esporrebbe a molti più problemi in seguito.