Per prevenire l’ictus bisogna assumere magnesio

  • Commenta
Ictus magnesio

Prevenire è meglio che curare, si dice sempre, ma quando si parla di ictus, che può avere conseguenze da drammatiche se non letali sul nostro organismo, allora bisogna prestare tutta la nostra attenzione. Ad esempio, l’alimentazione è sempre più segnalata come strumento fondamentale (uno dei migliori che possediamo, dato che dipende esclusivamente da noi e dalle nostre scelte) per evitare di incrostare le nostre arterie con grassi “cattivi” come il colesterolo a dare il via a processi ossidativi e infiammatori a causa dei radicali liberi.

Gli studiosi svedesi del Karolinska Institute di Stoccolma, dopo averci opportunamente informato che mangiare troppa carne rossa e insaccati aumenta il rischio di ammalarci di tumore al pancreas, altrettanto opportunamente ci invitano a consumare magnesio, minerale che protegge dal rischio di ictus. E’ specialmente il pericolo di un ictus ischemico che possiamo tenere lontano scegliendo alimenti ricchi di magnesio, come ad esempio le noci (utilissime anche contro il colesterolo), i fagioli e le verdure fresche.

Gli scienziati hanno svolto una vasta ricerca su un campione di 250mila persone sparso tra USA, Europa e Asia, che a sua volta era stato oggetto di indagine in sette studi diversi svolti nel corso di 45 anni. Di queste persone, 6500 (ovvero, il 3% dei soggetti), aveva avuto un ictus. Ebbene, secondo le indagini dei ricercatori svedesi, coordinati dalla dott.ssa Susanna Larsson:

“L’assunzione di magnesio nella dieta e’ inversamente associata al rischio di ictus, in particolare di ictus ischemico“, e la dose consigliata a tutti gli individui adulti che abbiano più di 31 anni per ritenersi protetti è pari a 420 mg per gli uomini, e 320mg per le donne. Tra l’altro, gli scienziati raccomandano di assumere il magnesio attraverso l’alimentazione, e non con gli integratori, che non consentono lo stesso risultato. A tal proposito, i cibi che sono più ricchi di questo importante minerale sono: tutte le verdure a foglia verde, i legumi, i cereali integrali, le banane, la frutta secca. Tenetelo a mente!

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Lunedì 16/01/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
1
2
3
4
5
6
8
Scelti da voi
10
Paper Project
11
Segui PourFemme
Ultimi Video 12
 
14

Scarica gratis l'applicazione PourFemme

IPHONE IPAD ANDROID
16
17
Scopri PourFemme
18
19
torna su