Pediatria: 3 milioni di bambini italiani soffrono di malattie croniche

da , il

    Pediatria malattie croniche bambini

    In occasione del 67mo congresso nazionale della Società italiana di Pediatria (Sip), presentato a Milano, è stato fatto il punto sulla situazione sanitaria di infanzia e adolescenza nel nostro Paese, facendo emergere sia luci che ombre. Vi sono delle valutazioni contraddittorie che da un lato testimoniano come i progressi della scienza medica e della tecnologia ospedaliera abbiano permesso a tanti bambini, un tempo destinati a una fine drammatica, di sopravvivere e, spesso, di vivere una vita normale, quasi come i loro coetanei sani.

    Dall’altro, però, gli stessi progressi hanno creato un piccolo esercito di sofferenti di malattie croniche – 3 milioni, solo in Italia – che sopravvissuti a complicanze e affezioni già dopo la nascita, hanno manifestato con la crescita il risvolto negativo di una vita letteralmente strappata alla morte con le unghie e con i denti. Spiega Alberto Ugazio, presidente della Sip: “Anche solo 15 anni fa un neonato sottopeso sarebbe andato incontro a morte certa”.

    Infatti: “Il tasso di mortalità infantile si è ridotto dai 174 casi su 1000 di inizio secolo, ai 4,4 per mille di oggi”. Ma durante l’incontro è stato anche evidenziato che se l’Italia è sicuramente un Paese per vecchi, decisamente meno lo è per i bambini, e non solo perché il nostro tasso di fertilità è tra i più bassi al mondo. La spesa pubblica per servizi destinati alle famiglie con bambini in età pediatrica è una delle più basse in Europa, tanto per intenderci, è pari all’1,2% del Pil, inferiore alla media UE (2,1%) e letteralmente doppiata da Paesi più “amici” dei minori come Danimarca o Germania.

    E, sia chiaro, non perché non ve ne sia bisogno! Proprio per sottolineare l’insufficiente attenzione nei confronti dei problemi dell’infanzia e alle necessità delle famiglie, per stimolare lo stato sociale, affinché si ricordi che è proprio dalla cura nei confronti dei bambini che una società progredisce sana, si svolgerà a giugno un congresso dal titolo “I bambini tra voci e colori”. Si parlerà di salute, di prevenzione e di stili di vita da adottare fin da piccoli per preservare il benessere nell’adulto.