Pazienti in coma ed operatori sanitari irrispettosi: sospesi

da , il

    pazienti coma medici non rispettosi

    Sono stati sospesi dal servizio quattro tra medici ed infermieri del reparto di Rianimazione dell’Ospedale Misericordia di Grosseto che si erano dimostrati irrispettosi dei pazienti in coma che dovevano accudire. Si legge in una nota della Asl 9 di Grosseto, proveniente dall’Ufficio per i provvedimenti disciplinari: “Si tratta della sospensione dal servizio, con privazione della retribuzione, per quattro dipendenti, da un minimo di 20 ad un massimo di 50 giorni. L’Ufficio procedimenti disciplinari, inoltre, ha avviato l’istruttoria per accertare le eventuali responsabilità, nella vicenda, di un altro dipendente”.

    Non è servito tanto tempo per comprovare i fatti, vista la presenza di foto esplicite diffuse via facebook. Ricordate? Poche settimane il caso aveva creato scalpore: in una sala adibita alla rianimazione, con pazienti gravi in coma, 2 medici e 5 infermieri erano stati “immortalati” da scatti fotografici giocosi quanto i loro travestimenti fatti di garze e cerotti tra varie fumate di sigarette. Un prima sospensione fu attivata per accertare i fatti. Ora la conferma. Malasanità. Mancanza di rispetto per chi non può protestare, giusta sospensione. Non trovate?

    Dolcetto o scherzetto?