Parassiti intestinali: sintomi e rimedi naturali

da , il

    La parassitosi intestinale

    I parassiti intestinali, nemici giurati del benessere, che aggrediscono questo tratto dell’apparato gastrointestinale scatenando una serie di sintomi decisamente spiacevoli, ma cosa sono esattamente? E, soprattutto quali sono le cause papabili, le cure utili e i rimedi naturali più indicati? Ecco qualche informazione preziosa per non farsi cogliere troppo impreparati.

    Chi sono

    Non sono altro che microrganismi che, insinuandosi nelle pareti intestinali, provocano la comparsa della parassitosi intestinale, cioè un’infezione fastidiosa. Definiti parassiti intestinali proprio per il loro tratto distintivo, cioè la capacità di vivere sul tessuto intestinale a spese del tessuto stesso, traendone nutrimento e, come se non bastasse, danneggiandolo.

    Questi perfidi microrganismi, nella maggior parte dei casi, riescono ad arrivare all’intestino passando attraverso il cavo orale e utilizzando come veicoli alimenti e bevande contaminati.

    I sintomi

    Se all’esordio spesso la parassitosi non si manifesta in modo evidente con una sintomatologia precisa, quando l’infezione peggiora i sintomi si fanno sentire. In particolare, compaiono alcuni sintomi caratteristici a carico dell’apparato gastrointestinale, come la dissenteria, i dolori addominali, il meteorismo e la febbre. In alcuni casi più rari ma non impossibili, si possono verificare anche nausea e vomito.

    Le cure

    Le terapie classiche, che mirano a debellare i responsabili del disturbo, cioè i parassiti, si basa sulla somministrazione di farmaci antiparassitari da assumere per via orale. Per scegliere la molecola più efficace, solitamente, si effettua l’esame delle feci per identificare con maggiore precisione la natura del parassita.

    La dieta e i rimedi naturali

    I farmaci servono, ma anche alcuni consigli alimentari e determinati rimedi naturali possono risultare altrettanto preziosi. L’alimentazione, in particolare, ha un ruolo chiave nella prevenzione, perché mangiare troppi carboidrati raffinati, poche vitamine e fibre rischia di favorire la comparsa della parassitosi intestinali. Al contrario, una dieta ricca di frutta, verdura e cereali ha un benefico effetto protettivo e preventivo.

    Nemico della socialità, me molto utile per tenere alla larga i parassiti, il rimedio naturale più adatto in questi casi è l’aglio. In alternativa, possono essere validi alleati anche alcuni estratti naturali, come quello di semi di pompelmo o di origano, che hanno preziose proprietà antiparassitarie.

    Dolcetto o scherzetto?