Omega 3: benefici e alimenti in cui trovarli

da , il

    omega_3_benefici

    Gli omega 3 sono acidi grassi essenziali, preziosi alleati della salute e del benessere dell’organismo. Garantiscono numerosi benefici ad altrettanti distretti corporei, dal cervello, al cuore fino alle ossa, ma non sono presenti in molti alimenti. Ecco qualche informazione in più su questi toccasana da mettere in tavola e sugli alimenti in cui trovarli.

    Tutti i benefici

    Gli omega 3 aiutano a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo cattivo e di trigligerici, abbassando anche i livelli piastrinici di trigliceridi e contrastando l’accumulo di colesterolo nel sangue. In questo modo si dimostrano degli utili alleati anche per contenere i livelli di pressione sanguigna e per prevenire la comparsa di altri disturbi cardiovascolari, complice anche l’azione antitrombotica.

    Introdurre gli omega 3 con regolarità significa ridurre il rischio di essere colpiti da ictus e da osteoporosi, ma non solo. Allevia i sintomi della sindrome premestruale, come confermato nel corso di una ricerca condotta da una team di ricercatori danesi, e assicura sonni migliori e più tranquilli, come emerso da una recente sperimentazione dell’Università di Oxford pubblicata sulle pagine del Journal of Sleep Research.

    Come se non bastasse, anche il cervello e il sistema nervoso centrale ringraziano per l’assunzione di omega 3. Questi acidi grassi essenziali migliorano la vitalità delle cellule nervose, con un effetto positivo contro la depressione, e tutelano l’integrità delle potenzialità cerebrali, funzioni cognitive e memoria comprese. La conferma autorevole del ruolo svolto dagli omega 3 nel mantenimento prontezza cerebrale è arrivata da una recente ricerca dell’Università della California di Los Angeles, pubblicata sulle pagine della rivista Neurology: gli esperti d’oltreoceano hanno esaminato 1575 persone (età media 67 anni), sottoponendole a risonanza magnetica e a test cognitivi.

    Gli alimenti con omega 3

    Nella lista della spesa dei cibi ricchi di omega 3, alleata della salute e contro l’invecchiamento non possono mancare alcune varietà di pesce, come il salmone, lo sgombro, il pesce spada, l’acciuga e la trota. Tra le fonti di questi acidi grassi così preziosi offerte dal mondo vegetale, invece, al primo posto ci sono i semi e l’olio di lino, seguiti da alcuni tipi di frutta secca, come le noci (ogni 3 g circa 2 g di acido alfa linoleico), e i cereali.

    Piccole, ma altrettanto preziose, quantità di omega 3 sono presenti in alcuni vegetali a foglia verde, come gli spinaci, i broccoli, la lattuga e il cavolo verde e in alcuni tipi di leguminose, come i fagioli, i piselli, le lenticchie, i ceci e la soia.

    Dolcetto o scherzetto?