Occhi stanchi: rimedi naturali semplici da utilizzare

da , il

    Occhi stanchi

    Vi sentite gli occhi stanchi e irritati? Niente paura, ci sono molti rimedi naturali in grado di lenire la sensazione di affaticamento e di bruciore. Gli occhi, infatti, sono sottoposti continuamente ad innumerevoli stress, come il freddo, le troppe ore passate davanti al computer, l’inquinamento atmosferico, il fumo, il vento, l’aria viziata degli ambienti chiusi o le luci artificiali. Così, capita spesso di sentire gli occhi irritati o arrossati. Fortunatamente, però esistono molti rimedi naturali in grado di dare sollievo ai nostri occhi, tra cui l’eufrasia e il finocchio.

    L’eufrasia è una pianta dalle proprietà astringenti, analgesiche e antibatteriche, che si presenta con dei fiori bianchi e viola ed è particolarmente indicata quando avvertiamo dei bruciori a causa di una congiuntivite o un forte raffreddamento, ma anche in caso di lacrimazione e gonfiore.

    E’ consigliabile preparare un decotto di eufrasia mettendo a bollire 20 g della pianta intera in 1 litro d’acqua. Si lascia raffreddare e successivamente si filtra. Il preparato così ottenuto va utilizzato per fare degli sciacqui da ripetere 2 o 3 volte al giorno. In alternativa, per decongestionare gli occhi è sufficiente applicare degli impacchi di ovatta imbevuta con il decotto, per 15 minuti, alla sera.

    Anche il finocchio è molto utile come decongestionante. si prepara il decotto facendo bollire in acqua per 10 minuti un pugno di semi di finocchio, impiegati anche nella dieta zen per dimagrire e stare bene. Poi, si lascia raffreddare, si intingono dei batuffoli di ovatta nella lozione e si applica sulle palpebre.