Occhi: settimana mondiale del glaucoma

da , il

    settimana glaucoma

    Dal 7 a 13 marzo, si celebra in tutta Italia, la settimana mondiale contro il glaucoma, una patologia che colpisce 55 milioni di persone in tutto il mondo. Secondo l’Oms, l’Organizzazione mondiale della sanità, si tratta di una stima destinata a crescere per via dell’invecchiamento demografico. Questa malattia degli occhi, infatti, colpisce in particolar modo gli anziani. Il glaucoma danneggia progressivamente il nervo ottico, causando un restringimento notevole del campo visivo, sino ad arrivare alla cecità.

    Il glaucoma è una patologia molto diffusa, e nei Paesi ad alto reddito rappresenta la seconda causa di cecità, preceduta solo dalla degenerazione maculare, un altro disturbo della vista legato all’avanzare dell’età, e che colpisce la parte centrale della retina.

    Ma il glaucoma, se riscontrato in tempo, può essere curato, ecco perché la prevenzione diventa importantissima. Le cause del glaucoma sono diverse, dai traumi alle malattie oculari, ma la spia della malattia è quasi sempre la pressione alta dell’occhio. L’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, ha riscontrato, su un campione di ben 5.887 persone, 1.189 casi di pressione troppo alta dell’occhio, e meno dell’1% era già in cura per la malattia.

    Giuseppe Castronovo, presidente della sezione Italiana dell’agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, ha spiegato che:

    Il glaucoma è una malattia subdola che si può evitare solo attraverso la prevenzione perché, quando si manifesta, la vista potrebbe essere già fortemente compromessa e, quindi, i danni irreversibili e con effetti devastanti. Pertanto si consiglia una visita dall’oculista (e non da altri) almeno una volta ogni due anni dai 20 ai 40 anni e, dopo questa età, almeno una volta l’anno.

    La manifestazione prevede diverse iniziative, tra cui anche la possibilità di fare un controllo della pressione oculare, a Roma, l’8 e il 9 marzo in zona Università La Sapienza dalle ore 10 alle 17, mentre a Lecce il 12 Marzo. Per avere maggiori informazioni, potete chiamare il numero verde dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità 800068506 o consultare direttamente il loro sito internet.