Occhi azzurri grazie al laser, ma c’è da fidarsi?

da , il

    colore degli occhi

    La tecnica si chiama Lumineyes, ha ancora davanti a se un anno di sperimentazione e poi sarà possibile procedere. A cosa? A cambiare il colore degli occhi da marroni ad azzurri in soli 20 secondi di laser! Il tutto avrà un costo medio di circa 3.600 euro: una cifra in linea con altri interventi di chirurgia estetica. Già, perché è di questo che si tratta, di un intervento estetico. Cercando di accantonare la mia perplessità (ma non bastano le lentine colorate da cambiare a seconda delle occasioni?) e nel rispetti di chi invece vorrebbe proprio cambiare il colore dei propri occhi per sentirsi meglio con se stessa/o, cerchiamo di capire se questa pratica è pericolosa e quali limiti ha.

    Prima di tutto va sottolineato che è irreversibile. Come ha spiegato in un’intervista televisiva il dottor Gregg Homer, dello Stroma Medical di Long Beach (California), nonché ideatore della tecnica, l’iride è caratterizzaza dalla pesenza di melanina il cui pigmento bruno dona all’occhio il colore marrone: con un particolare fascio laser, viene eliminata definitivamente questa pigmentazione (l’occhio azzurro in natura ne ha una bassa concentrazione nella parte anteriore, ma comunque lo possiede in quella inferiore dell’iride stessa). In 2-3 settimane l’occhio cambia progressivamente colore senza pericoli per la vista, ma la melanina distrutta non si riforma.

    Non sono dello stesso avviso altri colleghi oftalmologi però che avvertono circa il rischio di glaucoma pigmentario (che può portare alla cecità) causato a quanto pare proprio da un versamento anomalo di pigmento di melanina nell’occhio. Staremo a vedere!