Nausea gravidanza: quando inizia e come combatterla

nausea in gravidanza inizio e rimedi

La nausea in gravidanza può essere un gran problema: non riguarda tutte le donne e può raggiungere varie intensità. In alcuni casi è lieve e passeggera, in altri un incubo costante. Spesso è addirittura il primo sintomo della gravidanza: si manifesta cioè prima ancora dell’amenorrea! In genere non provoca rischi al bambino e neppure alla futura mamma. Nausea e vomito sono tra i sintomi più comuni tra le donne incinte, ma se si comincia a perdere peso, e si manifestano disidratazione e chetosi allora va affrontato il problema seriamente col medico ginecologo: si può essere in presenza di iperemesi gravidica che è diversa dalla comune nausea in gravidanza. Ma limitiamoci a questa per oggi e cerchiamo di capire quando inizia e come combatterla.

Quando inizia la nausea in gravidanza

nausea gravidanza inizio secondo mese

La comune nausea in gravidanza colpisce 90 future mamme su 100 (in modo più o meno lieve) ed in generale inizia tra la 5a e l’8a settimana di gestazione per raggiungere il suo culmine tra la 12a e la 14a. Poi comincia a regredire. Questo perché essenzialmente è causata da un fattore ormonale. In particolare sembra sia provocata dalla gonadotropina corionica umana (meglio conosciuta come Beta-hCG), ormone prodotto in grande quantità dal corpo luteo proprio in questa epoca, ovvero nell’arco di tutto il primo trimestre di gravidanza. In genere la nausea in gravidanza si manifesta la mattina al risveglio, perché lo stomaco è vuoto, ma alcune sfortunate future mamme percepiscono la sgradevole sensazione tutto il giorno. Spesso si accompagna a vomito. Ma allora che fare? Come gestire questo spiacevole problema?

Come combattere la nausea in gravidanza

nausea gravidanza combatterla con sport

Ovviamente le tecniche per combattere la nausea in gravidanza sono diverse a seconda dei casi. A volte ad esempio si manifesta in presenza di particolari odori o cibi: in questo caso è semplice, basta evitarli! La sensazione di vuoto e di pressione sullo stomaco può essere tolta mangiando poco e spesso, come accade ad esempio nei casi di mal d’auto. Vanno preferiti i cibi secchi, come i biscotti o i cracker, ma bisogna prestare attenzione alle quantità di zucchero e sale: di queste sostanze non bisognerebbe mai abusare, specialmente in gravidanza quando si può incappare nell’ipertensione o nel diabete. In generale vanno eliminati i fritti ed i cibi pesanti; si possono invece assumere sostanze gassate come l’acqua frizzante: pura, con l’aggiunta di limone o quello che piace e non disturba. In molti suggeriscono l’assunzione di zenzero: nei biscotti o come infuso, a seconda dei gusti. Nessun effetto collaterale per i braccialetti anti-nausea (che funzionano secondo il principio della digitopressione).

Rimedi naturali nausea

rimedi naturali nausea

Numerosi sono i rimedi naturali per combattere la nausea: si può tratte giovamento anche dall’agopuntura e dall’omeopatia, ma è sempre meglio parlarne col proprio ginecologo. Un ottimo e semplice rimedio è quello di fare un minimo di attività fisica: lo sport attiva le endorfine che allontanano il senso di malessere. Anche solo 15 minuti al giorno di passeggiata sono utili e nel primo trimestre di gravidanza non affaticano troppo.

Se volete approfondire queste tematiche ecco alcuni link per voi:
Nausea e vomito: cause e rimedi

Mal di stomaco: rimedi, cause e cosa è meglio mangiare
Gravidanza: la vitamina D è fondamentale
Le mamme italiane vivono correttamente la gravidanza

Segui Pour Femme

Sabato 06/11/2010 da in

Commenti (3)

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Gianna 3 maggio 2011 06:58

Utilissimo articolo grazie!
ho trovato anche qualche idea in piu’ a :

http://www.nannabobo.com/rimedi-per-nausea-in-gravidanza

baci baci

Rispondi Segnala abuso
21 settembre 2011 21:04

Oooo che bravi,un grande aiuto ci avete dato,grazie!

Rispondi Segnala abuso
Enrico 6 aprile 2012 10:07
Segui PourFemme
Scopri PourFemme
torna su