Muore per un tumore al seno a 29 anni, Miss Venezuela 2000

da , il

    miss venezuela tumore seno muore

    Lei si chiama Eva Ekvall ed è stata eletta Miss Venezuela nel 2000. Una ragazza dalla bellezza unica, ma che ha dimostrato una forza ed un coraggio di sicuro maggiori, nell’affrontare il suo tumore al seno, che l’ha portata via dalla vita terrena. E’ morta a soli 29 anni, non ha vinto la sua battaglia personale, ma di sicuro è riuscita a dare tanta forza a molte altre donne. Era una giovanissima commessa, quando è stata notata da un agente per fotomodelle, ed una volta perso il lavoro ha deciso di provare ad imbarcarsi in una nuova professione. Subito eletta Miss Venezuela! Negli anni successivi si è laureata in giornalismo ed ha cominciato una nuova vita ricca di successi e popolarità.

    Nel febbraio 2010 però la diagnosi di un carcinoma mammario in stadio avanzato e subito otto mesi di cura intensa, ivi compresa la chemioterapia, la radioterapia e una mastectomia. Nei mesi precedenti aveva notato un nodulo al seno, ma era incinta, ed ha pensato che fosse un segnale del corpo che cambiava in gravidanza. Inizialmente, ha raccontato più volte, si è arrabbiata con se stessa, perché avrebbe dovuto immaginare, sospettare, se non altro perché conosceva bene il cancro al seno visto che già la nonna e la zia ne erano state colpite. Ha lasciato passare troppo tempo. Ma come si fa a pensare al peggio in quello che è uno dei momentii più belli della tua vita come quando aspetti un bambino?

    Eppure Eva si è rimboccata le maniche ed è andata oltre la malattia raccontando in un libro “Fuera de Foco” la sua dolorosa storia e la voglia di sconfiggere il cancro. Per questo motivo si è fatta anche fotografare in ospedale, durante le terapie, calva, senza trucco, con la camicia da notte. Immagini che in breve hanno fatto il giro del mondo, che hanno scioccato e commosso, “nessuno mi aveva mai visto così”, ha raccontato in seguito. Sapeva che il suo libro avrebbe scossa una nazione dove le reginette di bellezza sono le celebrità più importanti e la chirurgia estetica è un luogo comune. Aveva detto alla BBC: “E’ assurdo che ci sia un tabù sul cancro al seno in un paese di protesi mammarie, dove le donne non hanno riserve a mostrare i seni rifatti chirurgicamente” e al El National: ” ho bisogno di inviare il messaggio della necessità di una prevenzione del cancro“.

    E ci è riuscita, perché grazie alla sua immagine e al suo coraggio ha incrementato notevolmente il numero delle donne che si sono sottoposte a dei controlli al seno. Brava Eva, e grazie, perché l’arma migiore contro questa malattia è la diagnosi precoce e tu hai insegnato a tante donne il significato di queste parole.