Miele: le proprietà benefiche per la pelle

da , il

    miele benefici per la pelle

    E’ dolce, si sa, ma non solo: il miele è davvero buono, non solo per addolcire cibi e bevande, ma per garantire il pieno di vantaggi e proprietà benefiche alla pelle. Le sue numerose virtù, dall’azione idratante a quella energizzante fino a quella anti-acne e antinfiammatoria, rendono questo prodotto dell’operosità delle api un alleato prezioso per la salute e la bellezza della pelle. Scopriamo meglio tutti benefici che il miele può assicurare alla pelle.

    Protettivo, antibatterico

    Una dolcissima protezione, quella garantita dal miele. Infatti, è in grado di comportarsi come una sorta di scudo, al servizio della pelle, contro l’aggressione degli agenti atmosferici, dal vento allo smog, ma non solo. Forte delle sue proprietà antibatteriche e antimicotiche, il miele, protegge la cute anche dall’attacco di molti microrganismi pericolosi.

    Idratante e nutriente

    Il miele assicura alla pelle anche la giusta dose di idratazione. Nutre il derma in profondità, garantendogli un buon livello di idratazione costante e contrastando la secchezza cutanea. Merito, anche, della proprietà igroscopica del miele, cioè la capacità di assorbire e trattenere l’acqua. Il consiglio, è di spalmare due cucchiaini di miele, leggermente scaldato a bagnomaria, sulla pelle del viso, proprio come se fosse una crema idratante.

    Combatte l’invecchiamento

    Chi l’avrebbe detto che nell’era dei bisturi, dei filler e dei ritocchini per ingannare l’età, si riscoprisse tutto il potere del più naturale degli alleati “anti-age”, il miele? In molti l’hanno riscoperto e in tanti, dalle aziende cosmetiche a quella farmaceutiche, l’hanno sfruttato come protagonista di creme e prodotti contro l’invecchiamento. Il miele, infatti, grazie alle sostanze antiossidanti che contiene, è ottimo per contrastare l’azione dei radicali liberi e, di conseguenza, anche il processo di invecchiamento della pelle e dei tessuti.

    Alleato della guarigione

    In presenza di ferite, lesioni, abrasioni o scottature, il miele può essere un valido supporto per favorire la guarigione dei tessuti. Il merito, soprattutto, è delle sue proprietà rigeneranti e igroscopiche, senza dimenticare quelle antinfiammatorie, utili anche contro le punture di insetti, i rossori e i pruriti cutanei.

    Pulizia garantita

    Il giusto mix di miele, olio d’oliva e limone o miele e bicarbonato può garantire alla pelle un’ottima pulizia. Infatti, il miele è il protagonista ideale di composti naturali per lo scrub e il gommage, perfetti per la pulizia settimanale della pelle: si eliminano le cellule morte, ridando nuovo tono e luce alla cute, del viso e del corpo.

    Anti-acne

    Il miele, complici la sua azione antinfiammatoria, ma anche quella antibatterica, che tiene “alla larga” gli agenti esterni responsabili dell’acne, è un valido alleato per contrastare la comparsa di brufoli & co.

    Energizzante e tonificante

    Nuova luminosità, nuovo tono e nuova energia alla pelle: ecco il triplice effetto garantito dal miele e, in particolare, dalle maschere cutanee, da applicare settimanalmente, che lo contengono. Una ricetta per tutti: miele, farina d’avena, un cucchiaio di infuso di salvia e un tuorlo d’uovo.

    Nemico di cellulite e gonfiori

    Strano, ma vero, che un prodotto dalla dolcezza unica, possa essere utile contro il nemico numero uno delle donne, la cellulite. Il miele, infatti, aiuta a contrastare l’inestetismo cutaneo, “da dentro”: consumare il miele, invece dello zucchero, è la scelta vincente per sfruttare la sua azione diuretica, efficace contro la ritenzione idrica, e la sua capacità di stimolare le funzionalità intestinali. Ottimo anche “da fuori”, contro gonfiori e pesantezza. Allo scopo, si consiglia un bel bagno rilassante, in acqua tiepida “condita” con latte, miele, vaniglia e sandalo.