Melone: proprietà curative, benefici e controindicazioni

Melone: proprietà curative, benefici e controindicazioni
da in Alimentazione, Rimedi naturali
Ultimo aggiornamento:

    le proprietà del melone

    Il melone, uno dei protagonisti, ricco di proprietà curative, delle tavole estive più colorate e salutari, fresche e gustose. Un frutto, che può essere assaporato come dessert o come spuntino, nelle macedonie o con lo yogurt, per esempio, ma ottimo anche se accostato al prosciutto crudo per un antipasto ideale nelle giornate più calde. Una delizia per il palato, quindi, ma non solo: il melone è anche un concentrato di proprietà curative e di benefici con poche controindicazioni. Ecco qualche informazione utile e un identikit del melone.

    Ricco di acqua, con una percentuale che sfiora il 95%, il melone è un perfetto alleato contro la disidratazione estiva. Ricco di sali minerali, come ferro, calcio e fosforo, può vantare anche una buona dose di vitamine, come la C, la A e la B. Inoltre, il melone contiene numerosi e altrettanto preziosi carotenoidi, come il betacarotene, efficace alleato nella lotta contro i radicali liberi, toccasana per contrastare l’invecchiamento.

    L’adenosina, che è un agente anticoagulante, contenuta nel melone gli conferisce anche un’azione preventiva nei confronti di infarti e problemi cardiocircolatori.

    Stimola la digestione e i movimenti intestinali. Infatti, il melone è l’ideale per chi soffre di stitichezza o di intestino pigro, grazie alle sue proprietà diuretiche, depurative, lassative e disinfiammanti, perfette per riequilibrare le funzioni gastrointestinali.

    Ipocalorico e benefico, per la linea e la salute, ma non solo. Le virtù del melone sembrano non finire mai.

    È anche un perfetto alleato della bellezza, capace di garantire alla pelle un effetto tonificante e vellutante, rinfrescante, idratante e illuminante. Per provare sulla propria pelle i vantaggi del melone, ecco una ricetta per realizzare una maschera fai da te: centrifugare un quarto di melone, per poi mescolare il succo ottenuto con mezzo bicchiere di acqua minerale naturale e mezzo bicchiere di latte di mandorle; conservare il preparato in frigorifero per un giorno e poi applicare, lasciando in posa per qualche minuto.

    La lista dei benefici è più lunga del previsto e va ben oltre il suo sapore dolce e deciso, facilmente assaporabile nelle ricette a base di melone. Ci sono però alcune, decisamente poche e poco preoccupanti, controindicazioni. Se da un lato stimola la digestione, con un benefico effetto diuretico e blandamente lassativo, dall’altra parte, soprattutto se viene consumato a temperature troppo basse e accompagnato da altri liquidi rischia di creare qualche problema digestivo.

    484

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneRimedi naturali

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI