Medicina tradizionale cinese e sport insieme per la fertilità femminile

da , il

    Fertilita femminile medicina cinese sport

    La fertilità femminile, lo dicono le statistiche, non è più quella di una volta. Cercare una gravidanza, specialmente quando non si è più giovanissime, a volte per molte aspiranti mamme è una vera e propria fonte di stress e di frustrazione. Purtroppo dopo i 30 anni una donna, anche se anagraficamente e fisicamente è ancora molto giovane, vede drasticamente ridursi il numero dei proprio ovuli, e conseguentemente anche le probabilità di concepire un figlio.

    Man mano che il tempo passa, poi, queste probabilità si riducono sempre di più, fino ad appiattirsi verso lo zero in zona menopausa, intorno ai 48-50 anni di età.

    Questo è un processo del tutto naturale, eppure, poiché la vita e i suoi tempi si sono incredibilmente dilatati, l’idea di diventare mamma spesso comincia a sfiorare la popolazione femminile mediamente molto più tardi rispetto a quanto avveniva qualche generazione fa, con tutti i problemi di infertilità collegati. Ma prima di affrettarvi presso un Centro per la procreazione assistita, provate a stimolare la vostra fertilità in modo naturale, grazie alla Medicina Tradizionale Cinese (MTC) e, ancora più semplicemente, dedicandovi ad una attività sportiva moderata ma regolare. I risultati potrebbero non tardare.

    Fertilità femminile: l’efficacia della Medicina Tradizionale Cinese

    A “rivalutare” l’efficacia dei metodi antichissimi della medicina cinese per stimolare la fertilità femminile è stato uno studio australiano condotto dai ricercatori dell’Università di Adelaide (Australia) e coordinato da Karen Reid. Analizzando 13 diversi studi, più una serie di altri casi clinici (in tutto 2000 donne) in cui era stato fatto ricorso sia alla Medicina Tradizionale Cinese che a quella occidentale per aumentare la fertilità, i ricercatori hanno potuto rilevare la maggiore efficacia della prima. Il campione che aveva usato la medicina cinese aveva visto aumentate le proprie probabilità di concepire un figlio entro 4 mesi dal trattamento di 3,5 volte. In generale, l’efficacia della MTC era pari al 50%, contro il 30% di quella occidentale. “La nostra meta-analisi suggerisce che la Medicina Tradizionale Cinese a base di erbe può essere più efficace nel trattamento della sterilità femminile, raggiungendo in media un tasso di gravidanza del 60% nell’arco di 4 mesi rispetto al 30% ottenuto con trattamento farmacologico occidentale standard”, spiegano gli autori della ricerca. Lo studio australiano è stato pubblicato sulla rivista Complementary Therapies in Medicine.

    Fertilità femminile: l’efficacia dell’attività sportiva

    E veniamo al sano sport, come e perché fare dell’attività fisica, purché in modo leggero, può aiutare una donna ad aumentare le sue probabilità di rimanere incinta? Ce o rivela uno studio australiano, condotto dai ricercatori della Boston University e pubblicato sulla rivista Fertility and Sterility. La dott.ssa Lauren Wise, curatrice della ricerca, ci conferma che: “questo studio è il primo a mostrare l’effetto dell’attività fisica sulla fertilità, effetto variabile in base all’indice di massa corporea. Raccomandiamo quindi l’esercizio fisico moderato a tutte le donne senza problemi di peso che cercano di avere un bambino, si tratta di un sostegno salutare e necessario”. In buona sostanza, gli studiosi, analizzando un campione di 3500 donne in cerca di una gravidanza, di età comprese tra i 18 e i 40 anni, hanno scoperto che coloro che “accumulavano” almeno 5 ore settimanali di esercizio fisico (non solo palestra, ma anche passeggiate o addirittura giardinaggio), avevano il 18% in più di probabilità di rimanere incinte. Perciò, siccome la cosa vale soprattutto per le donne magre, via libera a un po’ di moto se cercate un bambino, la primavera è proprio la stagione ideale!

    Dolcetto o scherzetto?