Massaggi in spiaggia, pericolosi per la salute

da , il

    Massaggi? Una meraviglia. Chi di noi non vorrebbe sottoporsi a questa tecnica almeno una volta al giorno? Ma in spiaggia è meglio lasciarsi solo accarezzare dai raggi solari. Non è il luogo adatto ai massaggi, specie se effettuati da persone sconosciute. Per questo il sottosegretario alla Salute Francesca Martini ha firmato un’ordinanza restrittiva nei confronti della pratica. Ne citiamo alcune parti: “Per la tutela dell’incolumità pubblica è fatto divieto, lungo i litorali italiani di offrire a qualunque titolo prestazioni presunte estetiche o terapeutiche”. La nota ministeriale ovviamente spiega anche nel dettaglio il perché, anche se non ce ne sarebbe neppure bisogno.

    Di fatto gli ambulanti che offrono la loro professionalità sulle nostre spiagge, spesso sono stranieri e non possono documentare, la loro preparazione e competenza. Esistono patologie vascolari-linfatiche, o anche osteoarticolari, (che magari non sapete di avere o avete sottovalutato) che non vanno assolutamente toccate da mani inesperte. Si rischiano complicanze anche importanti. Anche la stessa cellulite può peggiorare.

    Inoltre, non è che sia il massimo essere massaggiati da mani che hanno toccato la pelle di altre 20 persone prima di noi senza toccare nel frattempo acqua e sapone.

    Pensiamo infine ai prodotti utilizzati: oli, creme, unguenti di cui non conosciamo la provenienza né il contenuto chimico: “potrebbero generare fenomeni di reazioni allergiche e fotosensibilizzazione della pelle esposta ai raggi del sole”, conclude la nota della Martini. E che mi dite delle micosi? O di una reazione di contrasto con la vostra protezione solare?

    Dal Ministero per la Salute richiedono che il controllo venga effettuato dai Sindaci dei comuni balneari e dagli stessi gestori delle spiagge, pubbliche o private. Il buon senso dovrebbe però fare in modo che manchi la “richiesta”. Ne va della nostra salute.

    Non solo: vi siete mai sottoposti ad un massaggio sotto l’ombrellone? Io sì, agli albori di questa tendenza, in quel di Rimini: ben 8 anni fa! Effettivamente, quando si è rilassati in vacanza, al mare in una ventilata giornata estiva, il desiderio di un massaggio rilassante avanza!

    La gentile e graziosa signora che mi ha praticato la frizione (durata circa 20minuti) mi ha mostrato a tutela della mia incolumità un’attestazione professionale: in cinese con traduzione “maccheronica”. Si è pulita le mani con una pezza inumidita con il liquido di una bottiglina di plastica ed ha usato una lozione (sembrava olio, ma non ungeva) proveniente da un contenitore senza etichetta. Alla fine ho pensato che non era andata male…..ma il mio compagno era più bravo.

    Foto da:

    http://www.lastampa.it/ http://www.adbgenova.it http://scienzaesalute.blogosfere.it http://watamu.it/ http://www.architetturaeviaggi.it http://www.hotel-rimini.com http://www.cassigoli.com http://www.labsanmichele.it