Malattie veneree, tanti consigli utili

da , il

    Le malattie sessualmente trasmesse (MST) comprendono tutta una serie di malattie che possono avere origini diverse, per lo più si dividono in origine batterica, virale e parassitaria. Le malattie a trasmissione sessuali in molti casi seguono anche altre vie di contagio.

    Le principali malattie a trasmissione sessuale sono:

    • clamidia, gonorrea, tricomoniasi e sifilide (causate da batteri);
    • AIDS, condilomi, infezioni erpetiche, epatite B ed epatite C (causate da virus);
    • candidosi (causata dal fungo Candida albicans)

    Anche se la malattia più “famosa” è l’AIDS anche le altre non si devono sottovalutare perchè se non curate oltre ai fastidi classici possono condurre all’infertilità maschile e femminile, all’insorgenza di tumori, alterazioni patologiche al feto e depressione immunitaria.

    I sintomi più comuni sono:

    • perdite vaginali anomale
    • dolore pelvico
    • necessità di urinare frequentemente
    • dolore o bruciore durante l’emissione dell’urina
    • comparsa di prurito e/o di lesioni di qualunque tipo nella regione dei genitali e dell’ano
    • dolore e sanguinamento durante e/o dopo il rapporto sessuale

    In presenza di uno o più sintomi è bene andare dal ginecologo sia per la propria salute e poi perchè rischiate di contagiare un gran numero di persone, non tutte si veicolano solo con i rapporti sessuali. Il ginecologo prescriverà delle analisi e poi in base ai risultati si inizierà una terapia che solitamente antibiotica o antimicotica.

    L’unico modo per proteggersi è usare il preservativo, pillola, spirale e diaframma proteggono solo da gravidanze indesiderate, quindi nel caso in cui abbiate rapporti occasionali con uno o più partner dovete sempre usare il preservativo.

    Foto da:

    www.eheintl.com www.allaboutyou.com std-testing-dallas.com

    Dolcetto o scherzetto?