Mal di schiena: foto delle posizioni per dormire bene

da , il

    Quante volte vi è capitato di svegliarvi con un terribile mal di schiena? No, non state diventando vecchie prima del tempo! E’ molto più probabile che assumiate posizioni poco raccomandabili prima di addormentarvi. Seguendo i pochi e semplici suggerimenti che vi daremo oggi, riuscirete a ridurre al minimo il rischio di dover trascorrere l’intera giornata in balia di fitte dolorose alla schiena. Se poi il disturbo continua a presentarsi e neanche il vostro medico riesce a trovare una soluzione, potrebbe essere colpa delle doghe o del materasso troppo vecchi: che ne dite di cambiarli? Certo, spenderete un po’ di soldini, ma la vostra schiena ve ne sarà grata in eterno!

    Ma voi come in quale posizione dormite? A seconda della posizione che assumete durante il sonno, la vostra schiena deve compiere uno sforzo più o meno impegnativo. Pensate a cosa accadrebbe se teneste sollevato un peso da 5 chilogrammi anche solo per un paio d’ore di seguito. Come ne uscirebbe il vostro povero braccio? Indolenzito e completamente “fuori gioco”. Quello che accade alla vostra schiena quando la obbligate a farsi carico di tutto il peso del corpo

    Per scongiurare il rischio di dolori alla schiena, dovete seguire accorgimenti diversi a seconda della posizione in cui siete solite addormentarvi. Scopriamoli insieme:

    • Se dormite a pancia in su (posizione ideale) assicuratevi di utilizzare un cuscino della giusta altezza e non eccessivamente morbido, per garantirvi un rialzo ottimale a livello del collo. Per creare un ulteriore supporto alla parte posteriore del corpo può inoltre essere necessario porre un fazzoletto arrotolato sotto la schiena. Se soffrite di lombalgia è consigliabile posizionare un cuscino sotto le ginocchia (foto n°1).
    • Dormire sul fianco non fa male, ma è importante distendere le gambe (foto n°2), evitando di tenerle rannicchiate in posizione fetale. Se soffrite di dorsalgia otterrete importanti benefici addormentandovi con un cuscino tra le gambe (foto n°3).
    • Dormire a testa in giù (foto n°4) non è raccomandabile, perché la colonna vertebrale tende a curvarsi. Se poi il cuscino è troppo alto, il rischio di dolori cervicali aumenta sensibilmente. Se non riuscite a dormire in altre posizioni, vi consiglio caldamente di posizionare un cuscino sotto il bacino (foto n°5).