Longevità: scoperta la dieta che allunga la vita

da , il

    elisir di lunga vita

    Tre aminoacidi a catena ramificata (leucina, isoleucina e valina), inseriti nella dieta quotidiana, possono aumentare la prospettiva di vita dei mammiferi fino al 12%. Lo ha dimostrato un team di ricercatori italiani delle università di Pavia, Milano e Brescia, alimentando alcune cavie da laboratorio con dell’acqua arricchita con il mix di aminoacidi. Il risultato? I topi sono vissuti più a lungo e in buona salute. L’elisir di lunga vita era già stato sperimentato con successo sul lievito: questa è la prima volta che la verifica viene effettuata su esseri non unicellulari.

    Una dieta arricchita con il mix di aminoacidi favorisce la sintesi dell’ossido nitrico, aumentando la produzione di mitocondri nei muscoli dello scheletro e nel cuore. I mitocondri sono organuli presenti nel citoplasma di tutte le cellule animali (ad eccezione di quelle procariotiche), fondamentali per la produzione di energia. In tal senso vengo definiti le “centrali energetiche” delle cellule. Come se non bastasse, è stato dimostrato che la miscela di aminoacidi è in grado di migliorare l’attività dei geni coinvolti nel sistema di difesa che contrasta la formazione dei radicali liberi. Grazie a quest’ultimo elemento, le cavie che hanno bevuto l’acqua magica, oltre a vivere più a lungo, sono diventate più resistenti allo sforzo fisico e migliori anche sotto l’aspetto della coordinazione motoria.

    Con questa scoperta “si apre la strada verso un nuovo approccio “nutrizionale” alle malattie legate all’invecchiamento e ai problemi di carenza energetica” ha dichiarato il dott. Enzo Nisoli dell’Università degli studi di Milano, per poi concludere “La sfida vera sarà convincere i medici che questi supplementi possono rivelarsi utili per i loro pazienti”.