Lo Yoga aiuta le donne ad alleviare i disturbi del ciclo mestruale. Vediamo la “posizione del cobra”

da , il

    Posizione del cobra disturbi ciclo mestruale

    I disturbi del ciclo mestruale sono estremamente diffusi tra la popolazione femminile, e creano disagio, imbarazzo, preoccupazioni di vario tipo. Infatti è davvero esigua la percentuale di donne che può affermare di non avere nessun tipo di risentimento, o nessuna alterazione nel proprio ciclo. I problemi possono andare dalla dismenorrea (le mestruazioni dolorose, con crampi che possono essere talmente forti da costringere a riposo forzato e assunzione di farmaci analgesici anche forti), fino all’amenorrea (interruzione del ciclo a causa di vari fattori tra cui stress e diete drastiche), fino alle perdite bianche o marroni tra una mestruazione e l’altra.

    A volte, dietro i disturbi mestruali si nascondono problemi più seri, come ad esempio l’endometriosi, o qualche infezione latente, e in questi casi è necessario rivolgersi al proprio ginecologo per le cure. Ma non sempre queste alterazioni indicano una patologia, anzi, nella maggior parte dei casi le donne sono costrette a conviverci perché non si può fare molto per alleviarle. Ma dove la medicina si arrende, può subentrare lo Yoga.

    Sì care amiche, non vi appaia peregrino se vi dico che alcuni specifici esercizi di Hatha Yoga (lo Yoga dell’energia psico-fisica e della longevità) possono davvero alleviare tutti questi fastidi ginecologici e portare grande sollievo alle donne. Oggi vi presento la “posizione del cobra” (Bhujamgāsana), molto nota, non difficile, ma un vero toccasana per la salute intima femminile. Vediamo come eseguirla.

    Vi dovete distendere a pancia sotto, con le gambe unite, la fronte che tocca il tappetino e le braccia piegate all’altezza del torace, con le palme contro il suolo. Lentamente, inspirando, sollevate la testa, mantenendo il busto per terra, e poi, sempre lentamente, sollevate anche quello ma, attenzione, solo dall’ombelico in su, mentre il ventre, il bacino e le gambe resteranno perfettamente aderenti al suolo.

    Appoggiandovi sulle braccia inarcate molto dolcemente la spina dorsale, inclusa la testa, proprio come se foste un serpente cobra che si solleva. Quando avrete raggiunto la massima curvatura possibile, senza forzare, mantenete la posizione inspirando ed espirando lentamente ma normalmente, per almeno 5 secondi. E’ molto importante che sentiate la pancia ben attaccata al suolo.

    Trascorso il tempo statico, ritornate lentamente nella posizione iniziale espirando. Rilassate le braccia, riposate qualche secondo e ripetete l’esercizio per altre due volte. Eseguita con costanza, la “posizione del cobra” renderà elastica la vostra schiena, ma soprattutto tonificherà utero e ovaie, aiutando a superare problemi quali leucorrea (perdite bianche), mestruazioni dolorose o irregolari. Provare per credere!