Lo shiatsu: il massaggio che fa bene alla salute

Il termine shiatsu è una parola giapponese il cui significato è premere con le dita

da , il

    Lo shiatsu: il massaggio che fa bene alla salute

    Conoscete lo shiatsu, ossia quel massaggio che fa bene alla salute? E’ un trattamento manuale nato in Oriente che ha l’obiettivo di risvegliare la vitalità e l’energia della persona mediante pressioni effettuate su punti energetici ben precisi grazie all’utilizzo del peso del corpo e del centro vitale dell’operatore. Grazie a questa vera e propria medicina orientale si apportano benefici atti a lenire per esempio dolori articolari, muscolari e mestruali, problemi digestivi e cefalee, nonchè le patologie derivanti dall’ansia e dallo stress.

    Sono 600mila gli italiani che si rivolgono ai massaggi shiatsu per curare il corpo sia dal lato fisico che per gli aspetti psichici ed emozionali.

    Riconosciuto dal Ministero della Sanità giapponese come terapia benefica da portare anche in ospedali e ambulatori pubblici, lo shiatsu è infatti un massaggio volto a riequilibrare la circolazione energetica interna grazie alla sollecitazione delle linee dell’energia utilizzando dita, palmi delle mani, gomiti, ginocchia e piedi.

    A differenza di altri tipi di massaggi, lo shiatsu viene eseguito sdraiati a terra su un futon, da vestiti, e non si utilizzano prodotti per il corpo come creme o olii. Nel massaggio shiatsu la manipolazione del corpo avviene per arrivare all’energia del paziente: un operatore qualificato mette in pratica le tecniche di massaggio, stiramento e rilassamento per riequilibrare l’energia e portare benessere del corpo, della mente e dello spirito.

    Perchè sceglierlo

    Lo shiatsu aiuta a stimolare la capacità di auto-guarigione grazie alla pressione su meridiani e aree del corpo come possono essere per esempio gli organi, le ghiandole, i muscoli e le articolazioni, per riequilibrare il flusso di energia interno ad essi e regolare le loro funzioni.

    Molte sono le aree a cui si rivolge lo shiatsu: dalle patologie psichiche o psicosomatiche ai disordini delle funzionalità organiche, dai problemi all’apparato scheletrico alle compromesse funzioni fisiologiche. Ci si può rivolgere ad un operatore shiatsu per esempio quando per esempio si hanno problemi di stress e tensioni, quando si hanno problemi ormonali e di metabolismo, quando si soffre di dolori alla schiena o alla testa, quando la postura è compromessa, ma anche per prevenire molte malattie comuni.

    L’operatore shiatsu agisce con delle pressioni su tutte le parti del corpo per seguire le aree ed i percorsi energetici compromessi per stimolare l’organismo a recuperare le risorse vitali e anche a ritrovare l’armonia tra il corpo, la mente e il cuore.

    Quando si può fare

    Lo shiatsu è un toccasana per corpo, mente e spirito, ed è indicato per ogni fascia di età. Non esiste un numero di trattamenti che una persona può ricevere, e non esiste a priori neanche un numero certo per ottenere il risultato desiderato, poichè dipende se il disturbo è recente o cronico e anche dalla natura di esso.

    Se questa tecnica orientale vi ha interessato, vi consigliamo di leggere anche i benefici apportati dall’agopuntura e dalla tecnica di respirazione chiamata pranayama.

    Dolcetto o scherzetto?