Lipofilling, il ritocchino senza bisturi

da , il

    lipofilling grasso

    Oggi più che mai donne e uomini si rivolgono alla chirurgia per migliorare la propria immagine ma hanno timore di sottoporsi a operazioni vere e proprie che prevedano lunghi tempi di recupero e dolori post-operatori. Ritrovare un décolleté turgido, un seno simmetrico o un ovale del viso florido, oppure trattare cicatrici esistenti, senza ricorrere al bisturi oggi è possibile, perché la chirurgia estetica ha messo a punto il Lipofilling, un metodo di correzione e ripristino dei volumi corporei veloce e non invasivo per il fisico e per il portafogli.

    Che cos’è

    Il Lipofilling è stato dichiarato l’intervento di questo 2014 a Parigi (al 16° congresso Imcas). Si tratta di un intervento estetico rigenerativo di riempimento che prevede la reiniezione di grasso autologo (cioè proveniente dallo stesso soggetto) purificato nella zona del corpo da trattare. Solo una piccola percentuale di grasso viene riassorbita e dopo circa 3 mesi il risultato è definitivo. L’operazione può essere ripetuta per raggiungere la massima soddisfazione del paziente. Non dobbiamo però pensare di poter aggiungere 2 o 3 taglie al nostro décolleté, potremo aumentarlo circa di una taglia.

    Come funziona

    Si aspira il tessuto adiposo da una regione del corpo che ne contiene in sovrabbondanza, come ad esempio l’addome, le cosce o i glutei tramite cannule di diametro e forma adatti alla zona da trattare. In seguito le cellule adipose si depurano con infusioni e si centrifugano per eliminare la soluzione oleosa. Infine, si inietta il ricavato nel punto desiderato. Per il successo dell’intervento è indispensabile che la regione da trattare sia ben irrorata da vasi sanguigni. Soltanto così è possibile ottenere una modificazione permanente del profilo dell’area trattata. Nella maggior parte dei casi è possibile eseguire questo trattamento in anestesia locale con o senza sedazione. In alcuni casi selezionati si utilizza l’anestesia generale.

    Per chi è indicato

    Consiglio la tecnica del Lipofilling a pazienti che vogliono migliorare l’aspetto di seno, viso, addome, glutei, polpacci o modellare cicatrici, ma non amano l’idea di avere dentro di sé una protesi, o temono gli esiti cicatriziali di operazioni, purché abbiano adipe a sufficienza da prelevare per l’operazione.

    Talvolta succede che si debbano correggere errori dovuti a operazioni malriuscite. Con questi interventi, infatti, possiamo correggere una varietà di problematiche: correzioni di asimmetrie mammarie, correzioni da difetti di ricostruzione con protesi, aumento di spessore dei tessuti molli sopra la protesi, contratture capsulari e deformità del seno tuberoso. In pratica, il grasso rimodella un seno leggermente svuotato bilateralmente e riporta armonia alla figura.

    Recupero post-operatorio dopo Lipofilling al seno

    Nei giorni successivi possono talvolta presentarsi leggeri arrossamenti che scompaiono nel giro di pochi giorni. Il dolore o comunque l’eventuale fastidio scompare entro 2 settimane. Entro le 3 settimane dall’intervento è meglio evitare le attività fisiche intense. Non ci sono limitazioni nell’alimentazione. La guida non è limitata dall’intervento al seno, ma le mammelle non debbono subire compressioni o massaggi energici per 30 giorni.

    Un intervento unisex

    Poiché il tessuto adiposo è ricco di cellule staminali – che hanno la capacità di differenziarsi in nuove cellule giovani e sane – conferiscono nuova vitalità al tessuto trattato e rendono sempre la pelle dell’area trattata più elastica, idratata, compatta e quindi bella. Per questo motivo il Lipofilling spesso viene associato al lifting del volto, intervento richiesto da molti uomini. Questo non deve stupirci, perché prima erano solo le donne ad avere la necessità della “bella presenza”. Oggi invece il mondo del lavoro richiede a tutti una presenza accattivante e un aspetto giovanile, qualità che comunicano subito cura di sé e vitalità. Anche gli uomini quindi puntano molto sulla loro immagine, curandosi quotidianamente ed occasionalmente con interventi più mirati. Mentre le donne mi richiedono spesso interventi sulle aree del décolleté e dei glutei, gli uomini si concentrano sulle proporzioni del viso.

    Non abbiamo abbastanza grasso? Macrolane!

    Se il paziente non dispone di una riserva di tessuto adiposo sufficiente ad effettuare il Lipofilling nella zona da trattare, consiglio di optare per il Macrolane, che consente il rimodellamento non invasivo di torace, glutei, braccia, polpacci senza chirurgia, iniettando speciali soluzioni di acido jaluronico nel corpo.

    Dolcetto o scherzetto?