Lingua bianca: cause e rimedi

Lingua Bianca

Quando qualche giorno fa ho parlato dei rimedi per l’alitosi, ho suggerito, tra le altre cose, di lavare la lingua con cura, sopra e sotto, cercando di eliminare completamente la patina bianca. E’ proprio lì infatti che si concentrano tutti i batteri, tra i principali responsabili dell’alito cattivo, ma anche di altri disturbi del cavo orale, come gengiviti, parodontiti e non ultima la carie dentaria. Spesso spazzolino e dentifricio non bastano, ma è necessario ricorrere a rimedi alternativi a seconda delle cause che si celano dietro al problema. Oggi parliamo proprio di questo.

La causa della lingua bianca può essere un’alimentazione poco equilibrata. Mangiando troppi cibi ricchi di zuccheri, grassi e colesterolo daremo origine a uno squilibrio della flora batterica, favorendo la proliferazione di muco e quindi di germi. Un regime alimentare troppo restrittivo, invece, può essere causa di un ristagno del muco nell’apparato digerente, che coinvolge anche la lingua. E’ dunque necessario trovare il compromesso.

Un’altra causa molto comune è la bassa salivazione: senza l’azione di risciacquo della saliva, i germi possono depositarsi sulla lingua e prolificare liberamente. La secchezza del cavo orale può scaturire da particolari terapie farmacologiche, dall’abitudine a respirare con la bocca (e non con il naso) o da un’idratazione insufficiente.

La patina bianca, a volte, può essere conseguenza diretta di alcune malattie che coinvolgono fegato, stomaco e intestino, come il diabete mellico, la cirrosi epatica, la gastrite, le varie epatiti, ma anche alcune intolleranze alimentari o la semplice indigesione. In questi casi, i germi sulla lingua sono sintomatici della patologia.

Per concludere, non dimentichiamo la causa più scontata: la scarsa igiene orale. Avere poca dimestichezza con lo spazzolino, certamente non aiuta a eliminare i batteri che si depositano sulla lingua!

Quali sono allora i rimedi? Come ho già detto, la cura cambia in base alla causa scatenante. Quando il problema deriva da uno squilibrio alimentare, basterà cambiare abitudini e mangiare nel modo giusto, seguendo una dieta povera di grassi, che prevede tanta frutta e verdura, legumi e la giusta dose di carboidrati e proteine.

Se già non lo fate, lavate i denti almeno tre volte al giorno, possibilmente alla fine dei tre pasti principali, ricordandovi di pulire bene anche la lingua. Non mi stancherò mai di dirlo: usare il filo interdentale non è un optional, va passato tutte le sere prima di andare a letto!

Infine, quando la patina bianca deriva da una malattia epatica o intestinale, l’unica soluzione consiste nel debellare l’orgine del problema. In circostanze simili non è possibile procedere autonomamente, ma è sempre necessario consultare uno specialista.

Foto da:
imageshack.us

Fonte | fioriblu

Segui Pour Femme

Mercoledì 28/04/2010 da

Commenti (2)

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Src35 18 marzo 2012 21:48

ciao, ho fatto la ecografia,ho fatto esame di feci,e il dotore hai detto che non ho niente.penso che puo essere la lingua bianca che causa alito cattivo,cosa devo fare?devo andare da un dentista?esiste una medicina per curare questo problema?

Rispondi Segnala abuso
Taha 12 luglio 2012 14:42

Hey Chris, do you ****n the article on iPad and Kindle? I stretad it a few days ago but haven’t gone back to it yet. I always forgot how long New Yorker articles are. And I’m not opposed to the book business. I’d prefer publishers that aren’t conglomerates. I like art and entertainment (and sometimes both are the same thing).

Rispondi Segnala abuso
Segui PourFemme
Scopri PourFemme
torna su