Le donne sentono maggiormente il dolore?

da , il

    donne percezione dolore

    Il dolore e le donne. Una questione che torna ripetutamente alla ribalta e che ci vede purtroppo sempre più protagoniste. Il dolore cronico o comunque ricorrente, come abbiamo avuto modo di vedere più volte sembra essere predominante nel genere femminile. Comunemente nelle chiacchiere tra amiche abbiamo sempre evidenziato come le donne siano in grado di sopportare dolori molto meglio degli uomini (basta pensare all’esperienza del parto), anche se di recente una ricerca scientifica ha evidenziato, un pochino in contraddizione, come queste siano più solite lamentarsi rispetto al genere maschile.

    Oggi, grazie ad un nuovo studio scientifico proviamo ad affrontare la tematica da una nuova angolazione: le donne percepiscono maggiormente il dolore rispetto agli uomini, soprattutto per alcune patologie. E’ ciò che emerge da una ricerca pubblicata sul Journal of Pain. Gli studiosi hanno analizzato le cartelle cliniche elettroniche di 11.000 pazienti di ambo i sessi per 47 patologie con sintomatologia dolorosa e valutato il tipo di sofferenza con un grado da zero a 10. Le signore sono risultate percepire con maggior frequenza e sofferenza il dolore. Soprattutto per ciò che riguarda il dolore muscolo-scheletrico come la lombalgia, l’ osteoartrite, dolore al collo, ma anche sinusite.

    Ovviamente questa ricerca statistica non spiega le cause di tale sensibilità che può essere il risultato di questioni culturali, ormonali e / o anatomiche. L’importante però non è il capire il perché, ma il come agire di conseguenza con terapie che siano quanto più mirate al dolore che il singolo individuo dichiara di provare. Ricordiamo ad esempio e a tal proposito che la legge nel nostro paese individua il dolore cronico come una vera e propria patologia da curare.

    Foto di Finizio