Le 10 regole per un’alimentazione sana e corretta

La salute si conquista e si conserva soprattutto a tavola! Impariamo quindi le regole fondamentali del mangiare sano, e insegniamole anche ai bambini

da , il

    Le 10 regole per un’alimentazione sana e corretta sono il cardine per raggiungere il benessere e la salute del corpo. Valide per gli adulti ma anche e soprattutto per i bambini, aiutano a prevenire un’infinità di malattie anche gravi, come alcune forme di tumore, l’ipertensione arteriosa, le malattie dell’apparato cardiocircolatorio, il diabete di tipo 2, e tante altre. Vediamo quindi quali sono le buone abitudini alimentari che ogni giorno possono aiutarci a fare del bene a noi stessi.

    1. Mangia secondo quanto consumi

    Introdurre più calorie di quante se ne consumano porta ad accumulare grasso e un aumento di peso. È quindi importante dare un equilibrio alla quantità di cibo che mangiamo in base all’attività fisica che facciamo, prendendo l’abitudine di pesarci almeno un paio di volte al mese per tenere il peso sotto controllo. E siccome per vivere bisogna mangiare, è importante anche fare un’attività fisica anche blanda, ma costante, magari anche semplicemente evitando di utilizzare l’ascensore, o fare una passeggiata al posto di usare sempre l’auto. Ma qual è il peso giusto? Controllate il vostro Indice di Massa Corporea (IMC), ovvero, il rapporto tra peso espresso in Kg e altezza al quadrato espressa in metri:


    - IMC < 18.5 = Sottopeso


    - IMC 18.5-25 = Normale


    - IMC 25-30 = Sovrappeso


    - IMC 30-40 = Obesità


    - IMC > 40 = Obesità grave

    2. Bevi meno alcolici

    Le bevande alcoliche vanno assunte con moderazione, ed è preferibile che siano a basso tenore alcolico, scegliendo quindi o il vino o la birra. L’alcool non è infatti un nutriente necessario al nostro corpo, e preso in piccole dosi può essere un tonico, ma se si esagera diventa un veleno che può causare danni al fegato, al cuore, e aumentare il rischio di alcuni tipi di tumore. L’assunzione di alcool è tassativamente evitata durante infanzia, l’adolescenza, in gravidanza e durante l’allattamento, ma per esempio anche nei soggetti in sovrappeso, in presenza di diabete, e se si è anziani sarebbe preferibile ridurlo.

    3. Fai la colazione

    Lo conoscete quel detto che recita: “Colazione da re, pranzo da principe e cena da povero”? Bene, sarebbe da ricordare e da applicare. La colazione è un pasto fondamentale, e oltre a non dover essere saltata, andrebbe fatta consumando gli alimenti migliori, quali frutta, yogurt e cereali.

    4. Mangia poca carne rossa

    E’ stato appurato che un consumo eccessivo di carni rosse aumenta il rischio di sviluppare alcuni tumori. Gli esperti ritengono quindi che la carne rossa andrebbe quindi consumata una o due volte a settimana al massimo, aumentando il consumo di pesce, soprattutto quello azzurro, e delle proteine di origine vegetale, come quelle contenute nei legumi.

    5. Usa poco sale

    Il sale va limitato perchè il cloruro di sodio può favorire l’aumento della pressione arteriosa, il rischio di malattie dei vasi sanguigni, del cuore e dei reni, di alcuni tipi di tumori e di osteoporosi. In generale va data la preferenza al sale iodato, e va fatta attenzione ai prodotti trasformati che ne contengono in grandi quantità.

    6. – grassi di origine animali, + di origine vegetale

    Un eccessivo consumo di grassi di origine animali come burro, lardo, strutto e panna può portare l’insorgenza di obesità e malattie cardiovascolari. Oli e grassi da condimento vanno quindi moderati e possono essere sostituiti da quelli di origine vegetale dando la precedenza all’olio extra vergine di oliva a crudo. Preferire il consumo di pesce rispetto alla carne, ok al latte parzialmente scremato e attenzione anche ai formaggi stagionati.

    7. Bevi molta acqua

    Bere acqua aiuta a idratare il corpo, a migliorare digestione e diuresi, e ad assorbire i nutrienti fondamentali, e per permettere un corretto funzionamento di queste funzioni è consigliabile bere 1 litro e mezzo / 2 litri di acqua al giorno, ma anche di più se la temperatura ambientale è alta o se si fa attività fisica.

    8. Non saltare i pasti

    Saltare i pasti può portare a mangiare troppo al pasto successivo, creando dei disequilibri delle sostanze necessarie al buon funzionamento del nostro corpo. Dobbiamo abituarci a dividere gli alimenti in cinque pasti giornalieri: prima colazione, merenda antimeridiana, pranzo, merenda pomeridiana, e cena, e va fatto applicare soprattutto ai bambini e agli adolescenti, cioè agli organismi in crescita.

    9. Mangia tanta frutta e verdura

    Frutta e verdura sono alimenti molto ricchi di vitamine, antiossidanti, sali minerali, acqua e fibre, che stimolano la diuresi, il transito intestinale e anche il rinnovo cellulare. Sono quindi due categorie di alimenti fondamentali per la salute del corpo.

    10. Mangia tutti i tipi di cibi

    Per stare in salute il corpo umano ha bisogno di più di 40 diversi nutrienti, ed è quindi importante mangiare una grande varietà di cibi, cercando di equilibrarli nel corso della giornata.

    Dolcetto o scherzetto?