La tendenza al divorzio delle donne è scritta nei geni, la colpa è dell’ossitocina

da , il

    Divorzio gene ossitocina

    Quando una donna chiede il divorzio, significa che i suoi geni ne hanno avuto abbastanza… Proprio così, secondo quanto scoperto da uno studio svedese, condotto dal prestigioso Karolinska Institute di Stoccolma, la causa, l’origine del desiderio di una donna di farla finita con il proprio matrimonio è il gene ricettore dell’ossitocina, anche noto come “ormone dell’amore”. Anche se vi viene da sorridere, in realtà lo studio è molto serio, e ha visto coinvolte 1800 coppie di coniugi sposate da oltre cinque anni, di cui è stato analizzato il DNA.

    Si è scoperto che le donne i cui valori di ossitocina variavano in modo significativo, avevano il 50% di probabilità in più di andare verso una separazione o un divorzio. L’ormone di cui sopra, che viene secreto dall’ipofisi, è prodotto da tutte le donne soprattutto in momenti cruciali della sua vita affettiva, ad esempio durante la gravidanza, il parto e l’allattamento (contribuendo a cementare il rapporto madre-figlio), ma anche durante i rapporti sessuali.

    Ecco perché viene chiamato ormone dell’amore, ed ecco perché è indicato come il “responsabile” in grado di determinare nella donna il desiderio di “slegarsi” dall’unione coniugale quando la sua naturale produzione si inceppa, è deficitaria o anomala.

    Sempre secondo gli scienziati svedesi, le variazioni di ossitocina sono da collegarsi anche con la maggiore, o minore propensione femminile a convolare a giuste nozze, esattamente come un altro ormone, chiamato vasopressina, è responsabile della tendenza maggiore o minore (o nulla, perché no!) dell’uomo all’infedeltà coniugale. Che dire, se le cose tra marito e moglie non funzionano, allora… è tutta colpa dei geni!