La sterilità può essere causata dalla malattia infiammatoria pelvica (PID)

da , il

    malattia infiammatoria pelvica sterilita

    La sterilità può essere causata anche dalla malattia infiammatoria pelvica o PID, ovvero Pelvic Inflammatory Desease. Ma di cosa si tratta? La Pid è una complicanza frequente di alcune malattie veneree, in particolare la clamidia e la gonorrea, benché siano molti i microrganismi pericolosi al riguardo: si verifica quando alcuni batteri cominciano a risalire internamente verso tutti gli organi riproduttivi interni della donna. Se questi arivano a colonizzare e danneggiare le tube di Falloppio o i tessuti interni, in prossimità dell‘utero e delle ovaie, si può arrivare a gravi conseguenze, come appunto la sterilità, una gravidanza extra-uterina, ascessi o comunque dolore pelvico cronico.

    Buona norma sarebbe evitare a prori le malattie sessualmente trasmissibili, ma quando questa prevenzione non si attua è altresì importante effettuare subito un iter diagnostico e la conseguente terapia. Ma quali sintomi specifici devono mettere in allarme? Purtroppo non sempre si manifestano particolari disturbi indicativi: dolore al basso ventre, durante i rapporti sessuali, spotting tra le mestruazioni, perdite vaginali e bruciori. In alcuni casi si possono manifestare febbre e dolori durante la minzione. Insomma, ancora una volta si tratta di sintomi riconducibili ad altre patologie: una visita dal ginecologo è sempre consigliata.

    Dolcetto o scherzetto?