La pubertà precoce può dipendere da una carenza di vitamina D

da , il

    puberta precoce vitamina d

    Una nuova ricerca scientifica pubblicata di recente sull’ American Journal of Clinical Nutrition ha ipotizzato la carenza di vitamina D quale causa della sempre più frequente e planetariamente diffusa pubertà precoce. A queste conclusioni sono giunti i ricercatori dell’Università del Michigan, dopo aver seguito per circa 30 mesi un gruppo di bambine di Bogotà (Colombia) di età compresa tra i 5 ed i 12 anni. Dalle analisi è risultato che la pubertà è arrivata prima nelle bimbe con livelli bassi di vitamina D.

    Di sicuro non è questo l’unico elemento scatenante, ma può essere una buona base da approfondire con altri test per ipotizzare forme di prevenzione. La pubertà precoce infatti non rappresenta solo un disturbo pratico o un problema psicologico nelle ragazzine, ma è anche correlato, in età adulta a malattie cardiovascolari ed altri problemi di salute nelle donne.

    Una curiosità per capire come il fenomeno abbia un forte impatto di costi socio-sanitari: secondo uno studio pubblicato lo scorso anno e realizzato dalla Copenhagen University Hospital (Danimarca) per le ragazze di oggi la pubertà femminile inizia 5 anni prima rispetto al secolo scorso!