La pelle: mantenerla sana anche con la giusta cosmesi

da , il

    La pelle, specie quella del viso, si sa è lo specchio della nostra salute e non solo: un’anemia può dare un colorito particolare, se si fuma, è opaca, se si mangia male escono delle bollicine e con degli squilibri ormonali arriva l’acne. Questo tanto per fare qualche esempio senza però dimenticare i segni degli anni che passano: le rughe sono dovute all’età che avanza, ma anche alle emozioni che abbiamo vissuto, come quelle di espressione. Come curarla dunque? E soprattutto come renderla sana e giovane? Prima di tutto rivolgendosi ad uno specialista dermatologo, che saprà evidenziare la presenza o meno di un problema cutaneo e suggerire la giusta terapia.

    Probabilmente consiglierà anche un’alimentazione adeguata, ricca di antiossidanti e l’abbandono di brutte abitudini come il fumo di sigaretta e l’alcool. Lo stile di vita anche in questo caso è fondamentale.

    Di certo poi, proporrà delle creme cosmetiche a seconda del tipo di pelle. Ecco la prima cosa da tenere presente: non esiste un prodotto cosmetico che vada bene per tutte le pelli. Bisogna rispettare alcuni criteri di scelta: il tipo di cute, l’età, lo stile di vita e, anche il colore dell’epidermide.

    Per l’acne ed altri tipi di malattie della pelle ci saranno dei rimedi specifici, a volte anche farmacologici, ma in generale per mantenere la pelle bella e sana, oltre i rimedi di cui sopra, l’importante è prevenirne i danni.

    Soprattutto la cute del viso è sempre esposta agli agenti esterni. Il sole, anche in inverno, come pure lo smog, i condizionatori d’aria, il trucco: tutti fattori di rischio. Una protezione solare a seconda delle stagioni dovrà essere la prima scelta, seguita da una buona idratazione ed una seria pulizia serale.

    Di tanto in tanto un leggero scrub non fa male,s erve per togliere le cellule morte che ingrigiscono, ma soprattutto diminuiscono l’ossigenazione della cute.

    Voi sapete inoltre care amiche che attraverso la pelle si evidenziano anche molte allergie ed intolleranze alimentari o farmacologiche. Spesso la cute rappresenta un campanello d’allarme che non va sottovalutato.

    In più le creme, le pomate e gli unguenti, soprattutto cosmetici, possono contenere profumi, additivi, o comunque anche principi naturali che provocano una certa reazione (rossore o prurito). In questi casi ne va sospeso l’utilizzo.

    Siamo in estate amiche, mi permetto un consiglio in più: attente alle scottature e occhio a creme e profumi che possono non essere compatibili con i raggi solari!

    Foto da:

    http://www.mr-loto.it http://www.theseusmed.com http://make-up.guidaconsumatore.com http://www.unsalottonelweb.net http://www.spaziodieta.com http://obiettivobenessere.tgcom.it