La marijuana è dannosa per la salute quanto la cocaina, anche l’Olanda la mette al bando

da , il

    Marijuana nociva Olanda

    Fine di un’epoca: anche l’Olanda commissiona la marijuana, equiparandone la pericolosità per la salute a quella di altre droghe pesanti come la cocaina e l’eroina. Una piccola rivoluzione culturale, considerando che proprio il Paese dei mulini a vento è stato il portabandiera della liberalizzazione delle droghe cosiddette “leggere”, come proprio la cannabis. Ma i tempi cambiano, e anche le qualifiche degli stupefacenti. Il provvedimento del Governo olandese, infatti, che sarebbe quello di introdurre un “weed pass” – un permesso per il consumo di “erba” – nasce da un allarme lanciato dal ministro per l’Economia Maxime Verhagen, a proposito delle nuove varietà di cannabis che si trovano comunemente in commercio.

    Sarebbero più pericolose per la salute dei consumatori rispetto a quelle di 20 anni fa, in quanto conterrebbero concentrazioni di THC (tetraidrocannabinolo, il principio attivo della cannabis) superiori alla soglia limite del 15%, necessaria per definire “leggera” questa droga naturale.

    L’effetto psicotropo, e quindi anche le ricadute sulla salute e sul comportamento- ci spiega Giovanni Umberto Corsini, Professore Ordinario del Dipartimento di Neuroscienze dell’Istituto di Farmacologia di Pisa – pur essendo certamente correlati alla quantità di THC, sono altresì dipendenti dalle capacità di assorbimento individuali, che variano da persona a persona”.

    Comunque sia, tra vedere e non vedere, anche la trasgressiva Olanda sta valutando una stretta che limiti la possibilità di consumare liberamente la marijuana, soprattutto nei confronti dei tanti turisti che giungono nei Paesi Bassi proprio per l’erba. L’idea è quella di concedere il “weed pass” ai soli residenti, cosa che sta già creando parecchi malumori, specialmente tra i gestori dei locali del “fumo”, i celebri Coffee shop.

    “Criminalizzare la marijuana – afferma Marc Josemans, dell’Associazione Nazionale dei coffee shop – indurrebbe di certo la diffusione di prodotti illegali non controllati, e questo arrecherebbe un vero rischio per i consumatori”. Vedremo chi la spunterà, in ogni modo tutto il fumo, e tutte le droghe, sono nocive per la salute, inutile stare a girarci intorno. Meglio sarebbe evitarle tutte, e limitare anche il consumo di alcool.

    Dolcetto o scherzetto?