La magrezza mette a rischio la fertilità delle donne

da , il

    ferilita rischio donne magre

    La magrezza eccessiva può mettere a rischio la fertilità delle donne anche più dell’obesità. A lanciare l’allarme un nuovo studio scientifico presentato nei giorni scorsi ad Orlando durante il congresso dell’American Society for Reproductive Medicine dagli scienziati dell’Advanced Fertility Center of Chicago (Usa). A dirla tutta però lo studio riguarda solo donne che si sono sottoposte alla fecondazione in vitro. Ma cosa è emerso di preciso e come si è giunti a tale conclusione?

    E’ stato esaminato il numero dei bambini nati in 8 anni da ben 2.500 donne in seguito a fecondazione artificiale. A parità di ovociti impiantati nelle signore, ne è emerso che il tasso di nascite maggiori si è avuto (il 50%) dalle mamme normo-peso, il 45 % da madri in sovrappeso ed obese e solo il 34% da signore molto magre, ovvero con un indice di massa corporea tra il 14 ed il 18. Tale condizione, dunque, secondo i ricercatori potrebbe influenzare l’impianto in utero. Chissà: certo è che gli eccessi non portano mai da nessuna parte.