La dieta per la salute degli occhi

da , il

    La vista è forse il senso più importante che madre natura ci ha donato e, come tutte le cose preziose, è anche molto delicata. La salute degli occhi inizia a tavola: un regime alimentare corretto, ricco di vitamine e pigmenti antiossidanti protettivi per la retina e il cristallino, è un passo fondamentale per conservare una vista sempre efficiente. Quali sono allora gli alimenti da introdurre nella nostra dieta quotidiana?

    Innanzitutto mangeremo tanta frutta di stagione, che contiene grandi quantitativi di flavonoidi e vitamine, utili per ridurre i radicali liberi e quindi per contrastare diverse forme di malattie degenerative del nervo ottico. Non dimentichiamo di mangiare la verdura, in particolare gli ortaggi che contengono luteina (carote, spinaci e verdura colorata), un carotenoide capace di proteggere gli occhi dalle radiazioni solari. Introduciamo inoltre i cibi ricchi di vitamina C, come kiwi, arance, pompelmi e più in generale gli agrumi. Non devono mancare le uova (non più di due volte a settimana), i legumi, i cereali e non ultimi pesce e crostacei, che sono una vera e propria miniera di grassi omega 3 e omega 6.

    Consumiamo invece con moderazione le proteine della carne e gli zuccheri, soprattutto dopo la menopausa. Limitiamo il fumo: le tossine del tabacco intralciano il flusso sanguigno a livello della retina (non so se avete mai fatto caso al colore degli occhi di un fumatore di vecchia data).

    Se proprio non riuscite a seguire questi accorgimenti alimentari, per periodi limitati di tempo potete affidarvi agli integratori vitaminici, ma non prima di aver consultato un medico.

    Foto da:

    craveonline.com scottthong.files.wordpress.com www.fruttaonline.it msn.com mumbaimirror.com