La dieta per il fegato: la salute vien mangiando!

da , il

    Salute del fegato

    Mangiare troppo e male, magari anche fuori pasto, bere alcolici, evitare lo sport come la peste sono tutti fattori che mettono a rischio la salute del fegato, affaticandolo e ingrossandolo fino a causare, in alcuni casi, steatosi epatica (quando la percentuale di grasso del fegato supera il 5%). Dovremmo avere più rispetto per l’organo che, con le sue 600 funzioni, potremmo considerare il più importante “laboratorio chimico” del corpo. Oggi riporto una dieta che aiuta a depurare l’organismo da scorie e tossine dannose, così da far prendere un bel “respiro di sollievo” al vostro fegato. Consiglio di seguirla una volta al mese, per una settimana. Per i casi più gravi è comunque importante chiedere il parere di uno specialista.

    2 regole da osservare ogni giorno:

    1) Usate massimo mezzo cucchiaino di sale e due di olio extravergine d’oliva, per condire e cucinare

    2) Bevete almeno 1 litro d’acqua al giorno

    Lunedì:

    COLAZIONE: un bicchierone di acqua naturale, uno yogurt bianco intero, due fette biscottate, una tazza di tè verde;

    TARDA MATTINA: un frutto fresco a scelta (no a cachi, banane e fichi);

    PRANZO: una porzione di petto di pollo alla piastra, carote bollite condite con un cucchiaino d’olio extravergine d’oliva e succo di limone, 80/100 gr di mozzarella di vacca, un panino integrale;

    MERENDA: una banana matura;

    CENA: 80 gr di spaghetti (preferibilmente integrali) con vongole o gamberetti, 100 gr di tonno al naturale (se non vi piace va bene quello all’olio, ma “strizzatelo” bene) con 2 cracker integrali, una pera cotta.

    Martedì:

    COLAZIONE: un bicchierone d’acqua naturale, una tazza di caffè d’orzo, 4 biscotti secchi o integrali, uno yogurt magro;

    TARDA MATTINA: una spremuta d’arancia o di pompelmo;

    PRANZO: 80 gr di riso (preferibilmente ingrale) con pomodoro fresco, olio extravergine d’oliva, basilico, mozzarella a dadini e un cucchiaio di parmigiano grattugiato, un gelato alla frutta o in alternativa un frutto maturo;

    MERENDA: un frutto maturo a scelta;

    CENA: 150 gr di filetto di merluzzo al forno; una patata bollita con un cucchiaino d’olio extravergine d’oliva e 2 crackers integrali, una porzione di fragole codite con un cucchiaino di zucchero e succo di limone.

    Mercoledì:

    COLAZIONE: un bicchierone d’acqua naturale, una tazza di tè verde, una fettina di crostata di frutta (preferibilmente di prugne);

    TARDA MATTINA: un frutto fresco;

    PRANZO: 80 gr di penne (preferibilmente integrali) condite con 70gr ricotta, un piatto di fagiolini lessati con succo di limone; 2 crackers integrali;

    MERENDA: una banana matura;

    CENA: 80 gr di prosciutto crudo senza grasso, insalatone di lattuga e rucola con un cucchiaio di olio extravergine di oliva, un panino integrale di 50 gr, 3 fettine di ananas.

    Giovedì:

    COLAZIONE: un bicchierone d’acqua naturale, uno yogurt bianco magro, una tazza di caffè d’orzo con due fette biscottate e due cucchiaini di marmellata di frutta biologica, un frutto di stagione;

    TARDA MATTINA: una tazza di tè verde;

    PRANZO: 80 gr di riso (preferibilmente integrale) bolitto condito con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, carote crude grattugiate insieme con un po’ di lattuga condite con succo di limone, 2 crackers integrali;

    MERENDA: una mela matura;

    CENA:braciola di vitello ai ferri o alla piastra, spinaci lessati e una porzione di purea di patate, 2 crackers integrali, un gelato alla frutta.

    Venerdì:

    COLAZIONE: un bicchierone d’acqua naturale, una tazza di tè verde con 4 fette biscottate e 2-3 cucchiaini di marmellata di frutta biologica;

    TARDA MATTINA: una spremuta d’arancia o di pompelmo;

    PRANZO: 80 gr di penne (preferibilmente integrali), condita con una noce di burro fuso, un cucchiaio di parmigiano grattugiato e piselli, un piatto di barbabietole rosse cotte a vapore condite con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva;

    MERENDA: una tazza di tè verde, 3 biscotti secchi o integrali;

    CENA: minestrone di verdure, 60 gr di prosciutto crudo sgrassato, una porzione di zucchine bollite con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva e succo di limone.

    Sabato:

    COLAZIONE: un bicchierone d’acqua naturale, uno yogurt bianco magro, una tazza di caffè d’orzo con due biscotti integrali o secchi, un frutto fresco;

    TARDA MATTINA: una coppetta di frutti di bosco con un cucchiaino di zucchero e succo di limone;

    PRANZO: 80 gr di pasta (preferibilmente integrale) e fagioli , 80 gr di caprino o ricotta di vacca, un piatto di carote crude grattugiate condite con solo succo di limone;

    MERENDA: 3 fette di melone;

    CENA: una pizza alla marinara, una porzione di finocchi crudi e lattuga conditi con un cucchiaino d’olio extravergine d’oliva, un sorbetto al limone.

    Domenica:

    COLAZIONE: un bicchierone d’acqua naturale; uno yogurt bianco magro, una tazza di caffè d’orzo con due fette biscottate e un frutto di stagione;

    TARDA MATTINA: 3 fette di ananas o di melone;

    PRANZO: 80 gr di riso ai frutti di mare, un piatto di fagiolini lessati conditi con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva e succo di limone;

    MERENDA: una coppetta di gelato alla frutta;

    CENA: un porzione di petto di tacchino alla piastra o ai ferri, melanzane alla griglia (anche surgelate) condite con olio extravergine, prezzemolo, 2 crackers integrali e una porzione di prugne cotte.