L’aggressività del tumore al seno dipende da due fattori identificati

da , il

    tumore al seno nuova scoperta

    Una nuova scoperta tutta italiana ha posto l’accento sull’aggressività di alcune forme di tumore al seno. Lo studio è stato condotto dai ricercatori del Laboratorio Nazionale CIB presso Area Science Park Trieste, e dell’Università della stessa città: la mutazione genetica di una proteina che trasforma il fattore P53, in cellule tumorali, abbinata ad un enzima, il Pin1, ad alti livelli, sono responsabili insieme della capacità delle cellule neoplastiche di raggiungere vari tessuti dell’organismo, trasformandosi in metastasi.

    Conoscere questi valori darà indicazioni precise e preventive su come la paziente reagirà alle terapie e sarà dunque possibile modificarle adeguatamente. Un nuovo passo avanti dopo una scoperta simile realizzata presso l’istituto Regina Elena di Roma. I risultati di questa ricerca saranno pubblicati sulla rivista scientifica Cancer Cell. Il tumore al seno si può sconfiggere, ora più facilmente anche nelle sue forme più aggressive.