Ipertensione: si previene con fragole e mirtilli

da , il

    fragole e mirtilli

    L’ipertensione si combatte a tavola, con le fragole e i mirtilli, l’avreste mai detto? Ebbene si, secondo un gruppo di ricercatori dell’Università di Harvard, infatti, le antocianine, presenti in questi frutti, sarebbero in grado di difendere dall’ipertensione arteriosa. Che la frutta e le verdure facciano bene alla salute del nostro organismo, non è certamente un mistero, e questa è solo un’ulteriore conferma di quanto un’alimentazione equilibrata, con un giusto apporto di vitamine e di antiossidanti sia la via per il benessere.

    La ricerca, diretta dal professor Eric Rimm, è stata pubblicata sull “American Journal of Clinical Nutrition” e si basa sull’osservazione di ben 181.000 volontari, sia uomini che donne, tutti inseriti nei programmi della sanità pubblica americana, la Nurses’ Health Study e l’Health Professionals Follow-up Study.

    Lo studio è andato avanti per 14 anni ed ha raccolto dei dati molto interessanti riguardo ai benefici che derivano dal consumo di fragole e di mirtilli, a cui viene riconosciuto anche il merito di migliorare la memoria. All’inizio della ricerca, a tutti i soggetti coinvolti non colpiti da ipertensione, è stato chiesto di rispondere a dei questionari sul binomio salute e alimentazione. Inoltre, questa procedura si è ripetuta regolarmente ogni 4 anni.

    Durante il test, 35.000 volontari avevano sviluppato l’ipertensione e attraverso i controlli, si è scoperto come il consumo di alimenti ricchi di flavonoidi riducesse il rischio di malattie a carico del sistema circolatorio, tra cui il , il succo d’arancia, le mele, il vino rosso, mirtilli e fragole.

    Successivamente, gli studiosi hanno analizzato le diverse sottoclassi di flavonoidi, e hanno scoperto come chi consumava fragole e mirtilli, ricchi di antocianine, vedeva scendere dell’8% il rischio di ipertensione rispetto a chi ne consumava in quantità minori.

    Perciò, care amiche di Salute Pour Femme, cercate di consumare maggiormente questa frutta, che tra le altre cose, aiuta anche a prevenire l’invecchiamento precoce della pelle, nota dolente del gentil sesso!