NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Invecchiamento: il matrimonio? Un elisir di lunga vita!

Invecchiamento: il matrimonio? Un elisir di lunga vita!
da in Invecchiamento, News Mediche, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    matrimonio allunga la vita

    Il matrimonio, se è felice e duraturo, fa bene alla salute e allunga la vita! Lo suggeriscono i ricercatori David e John Gallacher dell’università di Cardiff, in un editoriale apparso sulla celebre rivista di divulgazione scientifica British Medical Journal. Quando la coppia è solida, sia lui che lei non possono che trarne giovamento. In particolare, l’uomo migliora il suo aspetto e rafforza la sua salute fisica, la donna vede invece migliorare la salute mentale.

    Grazie all’influenza positiva della donna, infatti, dopo aver detto il fatidico “si”, l’uomo inizia a curarsi di più, fa più attività fisica e sta generalmente più attento a quanto e come mangia. E spesso, pur di non doversi sorbire le ramanzine della moglie, limita anche il consumo di alcol e fumo. L’adozione di uno stile di vita sano e l’abbandono degli stravizi preserva la salute dei mariti (felici), mantenendoli sempre giovani e in forma.

    E per quanto riguarda l’altra metà del cielo? Un matrimonio felice non può che avere “effetti collaterali” positivi anche per le donne, che vedono la propria salute mentale e il proprio stato emotivo migliorare e rinvigorirsi giorno dopo giorno.

    Secondo i ricercatori, questo cambiamento si deve soprattutto “all’enfasi maggiore che le donne danno a un rapporto a due”. Un entusiasmo che deve trovare sempre un riscontro positivo nei comportamenti del partner. Le relazioni fallimentari, come molte di voi avranno sperimentato sulla propria pelle, possono avere conseguenze opposte a quelle appena descritte. Ma come suggeriscono i ricercatori, la paura del fallimento non deve diventare la ragione per evitare qualsiasi relazione. D’altronde, quanta soddisfazione può dare una vita in solitudine?

    333

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN InvecchiamentoNews MedicheRicerca Medica
    PIÙ POPOLARI