Intestino pigro, 5 rimedi naturali

5 rimedi naturali perfetti per combattere l'intestino pigro, per riacquistare una benefica regolarità intestinale e dire addio a sintomi fastidiosi come la stitichezza.

da , il

    Intestino pigro rimedi naturali

    Intestino pigro? Ecco 5 rimedi naturali perfetti per combattere questo fastidioso disturbo. Un fastidioso disturbo che, complici la dieta sbagliata, le pessime abitudini di vita, la sedentarietà e la predisposizione, rischia di rallentare pesantemente l’attività intestinale di ben quattro milioni di italiani secondo le stime ufficiali. Ma niente paura, con qualche accorgimento a tavola, un po’ di esercizio fisico e gli alleati naturali giusti, l’intestino pigro potrebbe diventare presto un brutto ricordo.

    1. Il tarassaco

    tarassaco

    Un valido alleato per risvegliare l’intestino, il tarassaco vanta preziose proprietà lassative, digestive e diuretiche, che lo rendono il rimedio naturale perfetto per stimolare a dovere la motilità intestinale. Per sfruttarne al meglio tutte le potenzialità, il consiglio è di assumere 18 g di estratto secco titolato, una volta al giorno, lontano dai pasti.

    2. Il rabarbaro

    Rabarbaro

    Se uno degli effetti più fastidiosi dell’intestino pigro è la stitichezza, per contrastarla efficacemente si possono sfruttare le proprietà lassative, disinfettanti e depurative del rabarbaro. Il consiglio è di assumere 0,5 g di rabarbaro in polvere, sciolto in 50 ml di acqua, una volta il giorno, preferendo la mattina, appena svegli a stomaco vuoto.

    3. La malva

    MalvaNeglecta

    Una pianta dal colore deciso e dalle mille virtù, la malva è perfetta anche in caso di intestino pigro. Le sue foglie, in particolare, garantiscono un’azione lassativa, antinfiammatoria ed emolliente. Azioni preziose per dare una spinta alla regolarità intestinale, rese possibili dal contenuto di mucillagini che, gonfiandosi all’interno dell’intestino, favoriscono il transito intestinale e l’eliminazione delle scorie. Un buon modo per sfruttarne tutte le potenzialità è gustarsi una tisana a base di malva (20 g di foglie essiccate in 200 ml di acqua bollente) due volte il giorno, mattina e sera.

    4. Il boldo

    boldo

    Un altro valido aiuto in caso di stitichezza, la conseguenza meno piacevole dell’intestino pigro, è il boldo. Le foglie di questa pianta, infatti, possono vantare un’azione colagoga, diuretica e lassativa. Allo scopo è perfetto il decotto, da preparare con 20 g di foglie essiccate in 200 ml di acqua bollente e da consumare due volte il giorno, mattina e sera, preferibilmente dopo i pasti.

    5. La frangola

    frangola

    Dall’azione lassativa e depurativa, la frangola può vantare un contenuto importante di sostanze chimiche benefiche in grado di stimolare i movimenti dell’intestino, cioè la peristalsi intestinale che ne garantisce l’equilibrio, il corretto funzionamento e funzionalità. Per stimolare al meglio l’attività intestinale, meglio assumere ogni sera circa 15 g di estratto secco della pianta.