Influenza stagionale 2015, come sarà? I sintomi e i rimedi

da , il

    Influenza 2015

    Influenza stagionale 2015, come sarà? Una domanda che si prepara ad animare discussioni e dibattiti. Una domanda che tutti si pongono, puntualmente ogni anno, quando arriva l’autunno e i virus influenzali sono in agguato. Una domanda, che, però, non sempre trova la risposta corretta. Ecco alcune informazioni utili sull’influenza che ci aspetta, sui sintomi con cui si manifesterà e sui rimedi possibili.

    Influenza e prevenzione

    Influenza e prevenzione dovrebbero essere un binomio ben noto. Un binomio che si basa su alcuni punti fondamentali, alcune regole utili per tenere alla larga i virus influenzali e limitare il contagio. Innanzitutto lavarsi le mani spesso e volentieri, coprirsi naso e bocca quando si tossisce o starnutisce, che oltre a essere una buona norma igienica è anche un’ottima regola di educazione, evitare i luoghi affollati o il contatto ravvicinato con gli altri quando si è colpiti dall’influenza e, l’alleato della prevenzione per eccellenza, il vaccino. Vaccino stagionale trivalente attivo contro il tre virus responsabili dell’influenza 2015, la cui composizione è stata indicata direttamente dall’OMS e che è consigliato, soprattutto alle persone considerate a rischio, come le persone di età superiore ai 65 anni, i bambini o gli adulti che soffrono di malattie croniche, i medici e il personale sanitario.

    I sintomi possibili

    Ora si comincia a parlarne, ma il picco dell’influenza 2015 è atteso tra metà novembre e fine gennaio. Picco influenzale caratterizzato dalla diffusione di una serie di sintomi tanto fastidiosi quanto tipici: l’aumento della temperatura corporea, cioè la febbre, il mal di gola, il raffreddore, il malessere generalizzato, la debolezza, la stanchezza, i dolori artromuscolari e la tosse. Meno frequenti, ma da non escludere completamente, invece, i sintomi gastrointestinali, come nausea, vomito e dissenteria.

    I rimedi utili

    In cima alla lista dei toccasana in caso di influenza ci sono i classici rimedi della nonna, cioè una buona dose di riposo, a casa e al caldo sotto le coperte, con un buon brodino caldo e un po’ di latte e miele come compagnia. Molto utili, soprattutto per limitare i fastidi, come naso gocciolante e tosse intermittente i rimedi omeopatici e i farmaci sintomatici, che vanno dagli sciroppi fluidificanti alle compresse di paracetamolo, un antipiretico perfetto per abbassare la temperatura corporea, per tenere sotto controllo la febbre, ma anche per limitare gli altri dolori, grazie a un effetto antinfiammatorio.