Influenza A: i vaccini si devono fare?

da , il

    La domanda che ci facciamo tutti è: il vaccino per l’influenza A lo devo fare? Gli ultimi decessi a Napoli non fanno ben sperare e fanno salire le preoccupazioni, decisamente non infondate. Dicono che colpisce solo i soggetti debilitati ma secondo i genitori di uno dei bambini morti, il loro figlio stava bene, insomma c’è molta confusione.

    L’influenza A, detta anche H1N1 o suina, è provocata da un nuovo virus, un sotto-tipo del virus normale dell’influenza, che contiene un mix di materiale genetico dell’influenza umana, suina e dei volatili. Proprio per questo motivo l’uomo non ha tutte le difese immunitarie adatte a sconfiggerla e si può presentare in maniera molto grave.

    Secondo le indagini le persone più colpite sono i ragazzi sotto i 15 anni, apparentemente immuni le persone tra i 15 e i 64 anni e gli over 65, ma ovviamente le statistiche lavorano su larga scala ma la nostra possibilità è solo una, come una è la nostra vita.

    I vaccini disponibili sono due Focetria® (Novartis) e Pandemrix® (GlaxoSmithKline), il problema è che sono stati creati velocemente, non ci sono precedenti e soprattutto per i bambini molto piccoli e le donne in gravidanza la situazione è più ardua, c’è chi dice che non sono sicuri ed il fatto di dover firmare la liberatoria di certo non è rassicurante.

    In generale è inutile correre a vaccinarsi così come lo è ficcare la testa sotto la sabbia, consulate il vostro medico e in base al vostro stile di vita, a quello che fate durante il giorno e al vostro stato di salute valutate insieme se è il caso di procedere con la vaccinazione o no.

    Vi ricordo le regole di base per prevenire l’influenza A:

    • Evitare il contatto con persone influenzate, stare almeno a un metro di distanza
    • Evitare i luoghi affollati
    • Lavarsi o disinfettarsi spesso le mani, per almeno per 20 secondi
    • Evitare di toccarsi gli occhi, il naso, la bocca: sono gli organi che trasmettono il contagio
    • Essere in buona forma fisica, mangiare bene e bere molto

    Foto da:

    wireofinformation.files.wordpress.com images.lifescript.com blogs.nature.com www.georgianc.on.ca