NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Infarto: nelle donne il rischio è aumentato

Infarto: nelle donne il rischio è aumentato
da in Cuore, Fumo, Ictus, In Evidenza, Malattie, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    Infarto e malattie cardiovascolari: in Italia rappresentano la prima causa di morte con circa 242.000 vittime, e tante, tantissime persone che comunque devono sottoporsi a terapie e controlli. E’ un trend in costante crescita purtroppo, ma la brutta novità sta nel fatto che ad esserne troppo colpite di più siamo noi donne. Pensate che nel gentil sesso negli ultimi 5 anni si è avuto un aumento di circa il 30% di infarti! Il dato è emerso nel Congresso Europeo di Cardiologia di Stoccolma, di cui vi abbiamo già parlato, e nel corso del quale sono stati presentati i dati di una ricerca voluta dalla onlus Human health foundation (Hhf) di Spoleto e pubblicata sulla rivista Aging clinical experimental research.

    Ovviamente sono aumentati i problemi cardiaci anche negli uomini, ma le cifre che ci riguardano sono quelle che preoccupano maggiormente gli stessi scienziati e ricercatori. Qualche esempio? I ricoveri in rosa per un infarto tra 2001 e 2005 sono aumentati del 36% nelle over-75enni. Mentre nelle donne tra i 45 ed i 64 anni si è avuto un aumento del 22% contro l’8% degli uomini.

    Le cause sono ben note, ma occorre ricordarle: negli ultimi 40 anni gli stili di vita sono cambiati notevolmente e non sempre in meglio! Soprattutto per ciò che riguarda il popolo delle donne che man mano, si è emancipato, omologandosi però ad alcuni vizi tutti maschili, primo fra tutti il fumo di sigaretta.

    Eppure in questi anni si è prestata molta attenzione al cuore delle donne, che sappiamo essere più delicato soprattutto dopo la menopausa: si sono raffinate le indagini diagnostiche e le pratiche terapeutiche e preventive.

    Ma soprattutto si è andata sviluppando una importante campagna di informazione sui fattori di rischio. Come affermano gli esperti europei da Stoccolma però, non è abbastanza.

    Noi di Pourfemme continueremo a fare il nostro dovere, illustrandovi alcune possibili vie per tutelare la vostra salute. Ma metteteci anche del vostro amiche: alimentazione sana, movimento e niente alcol e fumo.

    361

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CuoreFumoIctusIn EvidenzaMalattieRicerca Medica
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI