Infarto, le donne in carriera rischiano il doppio

da , il

    infarto donne in carriera

    Le donne in carriera rischiano di essere colpite di infarto il doppio delle altre che hanno una vita più rilassata. Un ruolo determinante ovviamente lo gioca lo stress, ancora una volta tra i principali imputati, ma quello che sembra colpire sfavorevolmente l’apparato cardiocircolatorio delle manager è il doppio impegno con il lavoro e la famiglia, ma soprattutto la mancata possibilità di dedicarsi ad attività creative. A sottolineare questi aspetti è una ricerca dell’Harvard Medical school presentata ieri nel corso del meeting annuale dell’American Heart Association.

    Per arrivare a queste conclusioni, i ricercatori guidati dalla dottoressa Michelle Albert, hanno analizzato i dati clinici di circa 17.400 donne tra i 50 ed i 60 anni. E’ un’età in cui si raccolgono i frutti della carriera ancora all’apice e la famiglia è abbastanza indipendente, ma il cuore probabilmente ricorda il pregresso ed in un momento in cui la menopausa abbassa drasticamente il livello degli estrogeni e dunque la protezione sul cuore, lo stress diventa un rischio certo!

    Qualche dato? Dalla ricerca emerge che le donne in carriera hanno il 40% in più delle possibilità di sviluppare malattie cardiache o di doversi sottoporre ad interventi cardio-chirurgici (+ 43%) e se paragonate alle colleghe e coetanee meno impegnate professionalmente evidenziano un rischio di infarto maggiore dell’88%.

    Di sicuro occorre una maggior attenzione alla propria persona: le donne, carrieriste o meno, tendono sempre a mettersi da parte per curare i loro familiari. Ma soprattutto lo studio vuole evidenziare l’importanza di alcune tecniche per imparare a gestire lo stress, come i rimedi naturali, ma possiamo anche ipotizzare delle lezioni di coaching. Chissà la dottoressa Albert, di sicuro una donna impegnata ed in carriera quale metodica preferisce. Occorre trovare del tempo per noi, per fare decoupage, per leggere un libro, andare al cinema,o fare qualunque cosa ci piaccia. Oppure per una visita cardiologica. Ricordate che Novembre è il mese dedicato al cuore delle donne.

    Dolcetto o scherzetto?