In coma bambina veneta di due anni a causa del batterio killer

da , il

    Bambina coma batterio killer

    Torna a colpire, purtroppo, il batterio killer E.Coli, e stavolta a farne le spese è una bambina veneta di appena due anni, di cui è stata appena dichiarato lo stato di coma profondo, ovvero, di morte cerebrale. La piccola, originaria di Monselice, era stata ricoverata in settimana presso l’ospedale di Padova con i sintomi di una infezione da Escherichia Coli, e nella giornata di giovedì le sue condizioni sono improvvisamente precipitate, a causa di un blocco degli organi interni, in particolare fegato e reni.

    I medici non sono ancora riusciti ad identificare il ceppo di E. Coli che ha causato il coma della piccola, ma non viene scartata l’ipotesi che si tratti dello stesso che ha portato alla morte 50 persone in Germania, colpendoli con la sindrome emolitico-uremica. Campioni biologici della bimba con il batterio infettivo sono stati inviati anche all’Istituto Spallanzani di Roma per le analisi di laboratorio.

    La sfortunata piccola non è stata l’unica ricoverata per infezione da E. Coli all’ospedale di Padova, anche altri bambini erano finiti in Pediatria per lo stesso motivo, ma per fortuna stanno bene e sono stati dimessi. L’unica cosa che possiamo sperare è che si tratti di un caso isolato, dato che l’epidemia da batterio killer sembrava davvero aver concluso la sua parabola infettiva.