Il tumore al seno non è provocato dai deodoranti

da , il

    deodoranti non responsabili tumore seno

    Il tumore al seno non è riconducibile ai deodoranti. A queste conclusioni sembra giungere uno studio scientifico pubblicato sul Journal of Applied Toxicology. La ricerca ha coinvolto 40 donne che tra il 2005 ed il 2008 sono state sottoposte ad una mastectomia per contrastare il tumore al seno ed andava ad indagare la possibilità che i parabeni,conservanti contenuti nei deodoranti potessero avere delle conseguenze oncologiche. Sia per la vicinanza di applicazione alla mammella che per l’alto contenuto di linfonodi nell’area ascellare, il dubbio si era posto lungamente negli anni passati e sembrava essere confermato anche dal fatto che i parabeni, questi conservanti incriminati, sono biologicamente molto simili agli estrogeni, ormoni che sappiamo avere un ruolo importante nello sviluppo del carcinoma mammario.

    Alle donne in questione sono stati prelevati molti campioni di tessuti, sia sotto le ascelle che in altre parti, anche in prossimità dello sterno, dove comunemente il deodorante non si applica. Ebbene, benché ovviamente con quantità superiori nell’area interessata dal cosmetico, i parabeni sono stati trovati anche altrove ed in donne che non facevano uso di tali prodotti. Questo perché si tratta di conservanti molto comuni, utilizzati in numerosi altri cosmetici oltre che negli alimenti. Ha spiegato uno degli autori, il chirurgo Lester Barr dell’ospedale universitario di Manchester: ”Di certo i parabeni arrivano anche da altre fonti che non sono i deodoranti. Peraltro, aver trovato i parabeni in tutte le donne non implica necessariamente che siano la causa dei tumori: di certo è importante studiare ancora a fondo questo argomento, per capire se davvero questi conservanti abbiano un ruolo e da quali prodotti derivino”.

    Il professor Leonardo Celleno, direttore del Centro di Ricerche Cosmetologiche dell’università Cattolica di Roma tranquillizza ulteriormente: “oggi i deodoranti sono prodotti molto sicuri: tutti li usiamo tutti i giorni, se non fossero ben tollerati i danni sarebbero già emersi da tempo. Inoltre non tutti i deodoranti contengono questi conservanti e la cosa migliore rimane quella di non trascurare l’igiene”. Condivisibile al massimo.