Il succo di frutta fa bene come il frutto vero

da , il

    succhi di frutta fanno bene

    I succhi di frutta fanno bene alla salute? Se sono al 100%, si, come il frutto vero e proprio da cui sono ricavati. A sostenerlo, è una ricerca dell’University of California di Davis, negli USA, diretta dalla dottoressa Dianne Hyson e pubblicata all’Eperimental Biology 2011 in corso in questi giorni a Washington DC. Infatti, i succhi di frutta aiuterebbero a prevenire le malattie cardiovascolari, i tumori e i problemi cognitivi. L’intento dei ricercatori, è stato quello di fare chiarezza una volta per tutta sulla bontà vera o presunta dei succhi di frutta, che da sempre attirano pareri discordanti.

    La dottoressa Hyson e colleghi, infatti, sono partiti da una costatazione molto semplice: i benefici che derivano dal consumo di frutta e verdura, oramai, sono stati ampiamente dimostrati e mettono d’accordo tutti, cosa che invece non accade per i succhi, da cui tuttavia sono ricavati. Perciò, gli esperti hanno passato in rassegna 60 studi di genere, condotti a partire dal 2005 sino ad oggi, a caccia di informazioni che potessero “nobilitare” queste bevande.

    Il team di studiosi, ha osservato le diverse potenzialità del succo, dall’effetto contro le infezioni delle vie urinarie del mirtillo ai benefici a livello cognitivo derivanti dal succo di mela. Secondo gli esperti, i succhi di frutta al 100% conservano importanti componenti bioattivi utili per la salute e per la prevenzione delle malattie.

    Gli studiosi, consigliano di assumere, oltre ai succhi di mela e di mirtillo, anche quello di melograno, che difende dal cancro alla prostata, quello di arancio e pompelmo, che aiuta a combattere i tumori dell’apparato respiratorio e digestivo, e quello d’uva, che è in grado di stimolare la memoria.