Il Qi gong utile anche per contrastare il dolore oncologico

da , il

    Qi Gong tumore

    Infiammazioni e dolore cronico possono trarre beneficio da un’antica pratica olistica di origine cinese: il Qi gong (o Chi Kung). In particolare secondo uno studio scientifico realizzato presso la Sydney Medical School (Australia) il Qi gong sarebbe in grado di alleviare anche le sofferenze dovute alle infiammazioni e al dolore cronico in caso di tumore. Da tempo si conoscono i benefici psico-fisici di questa tecnica, ma ora la sua applicazione in campo oncologico sembra rappresentare un’importante novità.

    Lo studio ha coinvolto 162 persone affette da tumore al seno e al colon-retto, con un’età media di 60 anni. Per 10 settimane, un gruppo ha praticato Qi gong due volte a settimana per circa 90 minuti consecutivi, gli altri nulla. I primi hanno dimostrato un deciso miglioramento della qualità della vita, con un maggiore benessere fisico, emotivo e funzionale. I dati definitivi di questa ricerca saranno presentati durante il congresso internazionale dell’American Society of Clinical Oncology (ASCO).

    Dolcetto o scherzetto?