Il profumo rende belli: dall’olfatto gli effetti sul cervello

da , il

    profumo effetti sul cervello

    Il profumo dona una sensazione di piacere, rende più attraenti le persone e gli ambienti. Occorre che sia lieve e gradevole, certo, ma alcuni scienziati italiani hanno voluto capire qualcosa di più di questa preziosa arma di seduzione sia maschile che femminile, usata già in tempi remoti. Così i ricercatori dell’Università di Chieti hanno appena pubblicato i risultati di un loro studio al riguardo sulla rivista scientifica “Perception”. Il sistema olfattivo, insieme a quello visivo occupa un ruolo determinante nella comunicazione non verbale anche e soprattutto dal punto di vista della sessualità.

    Un uomo o una donna “rivestiti” da un buon profumo possono essere sicuramente più attraenti e seducenti. Nello studio sono stati coinvolti 50 uomini ed altrettante donne, tutte in fase di ovulazione, perché in questa fase cambia la percezione olfattiva e si è più sensibili agli stimoli sessuali. Non a caso, un’altra ricerca ha recentemente evidenziato che le donne in ovulazione si curano di più. A tutti sono state mostrate foto di persone sconosciute e di varie età ed hanno dato una valutazione con un punteggio da uno a 7 in base ad alcuni parametri. Dopo qualche tempo sono stati chiamati a fare il medesimo test però in un ambiente profumato da alcune essenze in commercio scelte da altri 40 volontari.

    L’effetto profumo ha evidenziato alcune importanti differenze. Le spiega il prof. Andrea Mazzatenta, docente di psicobiologia presso l’Università di Chieti, che ha guidato la ricerca: “il giudizio sulla familiarità o sulla fiducia ispirata dai volti visionati non variava affatto, con o senza profumo. Ma mutavano notevolmente i pareri legati all’attrattività sessuale, e ancor più quelli sulla bellezza. Il sistema olfattivo, con la sua rete nervosa, proietta infatti le sue percezioni direttamente al sistema limbico. Questo include l’amigdala, ovvero l’area cerebrale che governa le emozioni, nonché l’ipotalamo, che controlla il sistema neuroendocrino che rilascia gli ormoni. Che dire? Una curiosa ricerca scientifica che involontariamente diventa uno spot sui regali natalizi! Cosa regalare? Un profumo! O al massimo un olio essenziale alle rose

    Dolcetto o scherzetto?