Il pettegolezzo fa bene alla salute?

da , il

    pettegolezzi salute

    Il pettegolezzo fa bene alla salute? Si tratta di quelle notizie che lasciano perplessi, che suscitano battutine nei confronti delle donne che qualcuno erroneamente ritiene detentrici dei record di pettegolezzi. Personalmente più che un fattore benevolo, lo trovo una forma maniacale (in alcuni casi anche seriamente patologica, quando va volontariamente a colpire qualcuno in modo negativo), ma di fatto cosa è di preciso il pettegolezzo? E cosa afferma la ricerca scientifica realizzata dagli psicologi dell’Università della California da cui ho preso spunto?

    Prima di tutto, nell’articolo pubblicato sul Journal of Personality and Social Psychology pare non si tratti del pettegolezzo inteso in senso stresso, maligno, ma solo di un comportamento sociale abbastanza noto in psicologia e sociologia. Quale? Sono stati analizzati e monitorati un gruppo di volontari: a loro è stato fatto vedere un video in cui avveniva il tradimento di un partner in una coppia. Lo stato di stress rilevato dal battito cardiaco accelerato, ne confermava la partecipazione emotiva, che però si abbassava nel momento in cui veniva permesso loro si scrivere su un foglio il proprio giudizio al riguardo. In pratica poter raccontare ad un amico un fatto deplorevole con lo scopo di metterlo in avviso o di evitare il proseguimento di azioni disdicevoli funziona da anti-stress.

    Condividere determinate informazioni aiuta a scaricare la tensione che queste provocano, ad alleggerire il senso di colpa tipico di chi vorrebbe fare qualcosa, ma non può …. Qualcuno lo ha definito un “pettegolezzo altruista”. Mah! Di certo è chiaro che comunicare a qualcuno un’informazione importante, qualunque essa sia, aiuta ad alleggerire la tensione, ma questa più che altro mi sembra una conferma di un fatto psico-fisiologico e non un invito ad uno stile di vita deputato al gossip. Il dialogo, la comunicazione, fanno sempre bene, soprattutto se è finalizzato alla condivisione di emozioni personali. E’ per questo che spesso ci si ammala di depressione, perché non si riesce a comunicare le proprie sofferenze e ci si chiude in se stessi.

    Ma le “chiacchiere” fini a se stesse o cattive sono un’altra cosa. Pettegoli/e di tutta Italia, non avete ancora la scusa: la vostra pratica non fa bene alla salute!

    Dolcetto o scherzetto?