Il perizoma fa male?

da , il

    Perizoma fa male

    Ciclicamente la domanda rispunta, complici nuove inchieste o ricerche scientifiche: il perizoma fa male? La risposta, in senso assoluto, deve essere negativa. Lo slip striminzito e sensuale per eccellenza non deve essere demonizzato. Non fa male alla salute o, perlomeno, non rischia di compromettere l’incolumità fisica di tutte le donne che scelgono di utilizzarlo. Ogni caso è a sè, ma alcune regole valgono per tutte, anche quando si tratta di scegliere la biancheria intima.

    Innanzitutto, è importante ribadire che il perizoma non è da sconsigliare a tutte, perché non è pericoloso in senso assoluto. Dovrebbero, però optare per altri tipi di slip le donne predisposte alle infezioni intime e alle vie urinarie.

    Se è vero che la versione slim dello slip, il perizoma, non è garanzia di problemi o malattie, è anche vero, infatti, che nelle persone più a rischio, cioè che sviluppano frequentemente irritazioni o infezioni alle parti intime e alle vie urinarie (come la cistite, per esempio), potrebbe peggiorare la situazione. Tutta questione di dimensioni: la superficie ridotta del perizoma espone le zone intime, quella anale, perianale e pubica, con maggiore facilità alle aggressioni di microrganismi di vario genere, a infezioni, irritazioni e infiammazioni.

    Alcuni consigli possono essere utili. Per quanto riguarda la scelta, meglio orientarsi sui modelli più confortevoli, non troppo stretti e realizzati in tessuti naturali e traspiranti (che limitano il rischio della proliferazione di germi e batteri). Inoltre, meglio non utilizzare sempre e solo biancheria intima dalle dimensioni mini, ma alternarla con slip di altri tipi, dalle mutande classiche alle culotte.